5 cose che non devono mai mancare in cucina

1. Un buon tagliere di legno

Come prendersene cura? Ecco i passaggi da seguire per pulire il tagliere di legno, da ripetere una volta al mese:

  1. Lavate il tagliere di legno con dell'acqua (va bene anche se usate del sapone). Lavate bene tutto incluse la parte sottostante e i lati, rimuovete tutto lo sporco con un panno in microfibra;
  2. La mattina successiva al lavaggio del tagliere, usate le mani per applicare uno strato generoso di olio minerale sia sulla parte anteriore che su quella posteriore;
  3. Dopo che l'olio ha avuto abbastanza tempo di penetrare nelle venature del legno, è il momento di procedere con la crema. Applicatela direttamente al legno e spalmatela bene su tutto il tagliere, facendo attenzione a non trascurare nicchie e anfratti;
  4. La mattina dopo la stesura della crema usate il panno in microfibra per massaggiare il tagliere con movimenti circolari (proprio come insegnava Karate Kid) per lucidare il piano.
Approfondisci qui per l'articolo completo sul come prendersi cura del tagliere di legno.

2. Un tegame in ghisa

Ecco perché tutti dovrebbero avere un tegame in ghisa (e dovrebberlo usarlo spesso):

  1. La ghisa è un materiale estremamente resistente. C'è una ragione per cui spesso nei mercatini dell'antiquariato si trovano padelle di ghisa che sono ancora in giro dopo 70 anni di onorato servizio;
  2. La sua capacità di conduzione del calore è un po' diversa dalle altre: una volta che la ghisa si scalda resta calda. E questa è una caratteristica molto importante per cucinare molti alimenti, tra cui la carne. La ghisa può essere messa anche sulla griglia;
  3. Il tegame in ghisa si pulisce normalmente con il detersivo per piatti e molto facilmente. La sua manutenzione non richiede più tempo o attenzioni di altre. Ecco la guida completa per la manutenzione del tegame in ghisa.
Lo sapevi che sulla ghisa puoi cucinarci anche la pizza?

3. Un microonde

Ma lo sapevi che nel microonde si possono cucinare:

  1. Le patatine fatte in casa;
  2. Le marmelate;
  3. Le torte in tazza;
  4. Il riso;
  5. L'omelette;
  6. I filetti di pesce;
  7. Le nocciole tostate;
  8. Le chips di cocco;
  9. I carciofi;
  10. L'aglio senza neanche sbucciarlo
Scopri tutte le ricette nel microonde.

Ma anche il forno è indispensabile.

4. Un buon set di coltelli

I cinesi tagliano tutto con la mannaia, i giapponesi hanno un coltello diverso per ogni alimento. Agli italiani non ne basta uno, ma non ne servono neanche cento. I coltelli indispensabili da tenere in cucina sono pochi, ma vanno scelti con cura e di buona qualità; vanno, inoltre, lavati, affilati e conservati nel modo giusto in modo da averli sempre pronti all'uso. Ecco tutti i nostri consigli sui coltelli da avere.

5. Delle fruste elettriche

Se non ci volete mettere dell'importante olio di gomito, delle fruste elettriche vi daranno una grossa mano in cucina. Dalla pasta frolla alla panna montata e via dicendo verso la più alta pasticceria, non servono bimby e planetarie, con due fruste elettriche si fa praticamente tutto, anche le tagliatelle fatte in casa!

Sigla.com - Internet Partner