Acai, le bacche della salute: proprietà benefiche e uso

Sembrano mirtilli e, infatti, sono loro lontani parenti. Lontani perché originari della foresta pluviale, parenti perché contengono, come i mirtilli, un elevata percentuale di antiossidanti e gli somigliano tantissimo. Le bacche di acai sono piccoli e tondi frutti colorati di blu che crescono su una palma dal tronco alto e secco che produce, all'altezza della chioma, dei cespuglietti pieni di frutti. Nella foto qui sotto si vede il cespuglietto e si vedono le piccole bacche di acai crescere su ogni ramo.

Le proprietà benefiche delle bacche di Acai

Le bacche di acai sono ricche di antiossidanti, ne contengono addirittura più dei frutti di bosco (preziose risorse per il nostro organismo) o del vino rosso (di cui abbiamo parlato in un articolo che vi spiega perché berne fa bene!). Sono anche ricche di proteine, vitamine come la vitamina C e sali minerali come ferro, calcio e potassio. L'acai è, inoltre, ricco di acidi grassi essenziali, delle sostanze che aiutano ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue e, di conseguenza, hanno un effetto benefico in generale sul cuore e sul sistema circolatorio. Le fibre di cui sono ricche aiutanto, infine, il funzionamento dell'apparato digerente limitando l'assorbimento non solo dei grassi, ma anche degli zuccheri e producendo un senso di sazietà che ti permette di rinunciare a piccoli peccati di gola che minano il tuo programma di dieta (se ancora non hai uno, prova queste ricette detox).

Come cucinare le bacche di acai

Come i mirtilli, le bacche di acai sono dei piccoli frutti rossi che possono essere mangiati così come sono, dopo essere stati lavati accuratamente, ovviamente. Il modo più semplice e, probabilmente, anche il più gustoso è quello che prevede di aggiungerne una manciata in una bella bowl di yogurt - magro per chi segue la dieta di cui sopra, intero per chi non vuole aggiungere dolcificanti, greco per chi ama la consistenza delle cose - con altra frutta, del muesli, dei semi di papavero (o di altro tipo, in un articolo li elenchiamo tutti con le loro proprietà benefiche). Le bacche di acai possono essere consumate anche insieme ai pancake, con dello sciroppo d'acero o una pallina di gelato. O tutte e due. Insomma, si possono rubare a ribes, mirtilli, more e fragole tutte le ricette che si vuole per riprodurle con le bacche di acai. La consistenza è la stessa dei mirtilli e il sapore è simile, conosciuto. Quello che cambia è il contenuto, ricco di proprietà benefiche più di ogni altro frutto.

Così, possiamo anche fare un magnifico coulis con cui accompagnare soufflè al cioccolato o una mousse con riso soffiato. Ma cos'è il coulis? Quando si parla di coulis, si intende una purea dalla consistenza molto liquida che si può preparare a base di frutta o di verdura. Classico è il coulis di mirtilli e frutti rossi, da abbinare al dolce di crema inglese, oppure quello di lamponi e cioccolato bianco. Come abbiamo detto, il coulis si può fare anche con le verdure, come nella ricetta dei tortelli con ricotta di pecora con coulis di pomodori datterini profumati al basilico.

Sigla.com - Internet Partner