Addio a Renato Bialetti, colui che consacrò la moka in Italia (e non solo)

12/02/2016

È morto ad Ascona, nel Canton Ticino, il papà della caffettiera moka. Renato Bialetti aveva 93 anni ed era conosciuto come "l'omino coi baffi" per via della celebre pubblicità di Carosello degli anni Cinquanta e Sessanta. Vissuto ad Omega e cresciuto nell'azienda di famiglia fondata dal padre, Bialetti aveva ceduto nel 1986 l'azienda omonima alla Faema, ma era tornato a Omegna nel 2013 in occasione dell'ottantesimo anniversario della celebre caffetteria, inventata in realtà dal padre Alfonso nel 1933.

Di base ottagonale e dalla silhouette innovativa, la moka è entrata nella case degli italiani sostituendo la tradizionale napoletana, basata sul principio della teiera e meno semplici da usare. Se il merito della sua invenzione spetta ad Alfonso, è al figlio Renato che si deve, però, la diffusione e il grande successo  della moka. Negli anni Cinquanta Renato porta, infatti, ai massimi livelli l'azienda di famiglia trasformando la moka in un vero e proprio oggetto di design, esposto oggi nelle cucine di tutta Italia, ma anche tra le opere d'arte del Moma di New York.

Sigla.com - Internet Partner