Albe da applausi sulle cime della Valle Isarco

02/07/2014

Albe da applausi sulle cime della Valle Isarco

Il silenzio dell’alta montagna, i prati ancora rischiarati dalla luna, la stellata che pian piano si spegne, il fondovalle che si risveglia, le pareti rocciose che s’infiammano… è l’alba sulle montagne della Valle Isarco, in Alto Adige: uno spettacolo unico che si potrà ammirare quest’estate partecipando allo speciale programma di escursioni guidate in quota al sorgere del sole. E prima di ridiscendere a valle, a degno coronamento di una gita emozionante, ci sarà una lauta colazione tipica tirolese da assaporare in baita.

Da fine luglio a metà settembre, ogni mercoledì di primissimo mattino la guida Gerhard Rainer accompagnerà gli escursionisti sul Monte Cavallo, sopra Vipiteno, grazie all’apertura speciale della cabinovia che parte dal paese. Appuntamento alla stazione a valle a partire dalle ore 5 (a seconda del momento dell’alba). Una volta raggiunta la stazione a monte, a 1860 metri, una camminata di circa 45 minuti conduce alla piattaforma panoramica Köpfl posta sulla cima, a 2189 metri. Da qui lo sguardo abbraccia le Alpi di confine dello Stubai e le Alpi dello Zillertal, sul versante austriaco, mentre verso sud-est ecco tutte le Dolomiti. E proprio sulla piattaforma panoramica sarà offerta una ricca prima colazione, con pane fresco, marmellate, yogurt, tè e caffè, succhi di frutta, latte fresco e affettati tipici.

Anche il gruppo della Plose, la montagna di Bressanone, va scoperto all’alba: ogni sabato di agosto, intorno alle 4.30 (in base al momento dell’alba), si parte con una guida dal parcheggio dell’albergo Geisler, si sale fino al Monte Gabler, la cima più alta del gruppo (2576 metri), e qui in vetta si gusta subito un piccolo assaggio accompagnato da un bicchierino di grappa per temprarsi… Dal Gabler si scende al Monte Fana, per poi rifocillarsi, intorno alle 8, con una buona prima colazione presso la vicina malga Rossalm. Si tratta di un percorso impegnativo, che dura tra le 4 e le 5 ore ma regala emozioni uniche, con viste mozzafiato sulle Odle, nelle Dolomiti.

Oppure si può provare l’escursione all’alba alla Croce di Lazfons, il luogo di pellegrinaggio più alto d’Europa, sopra la cittadina medievale di Chiusa. Ogni venerdì di agosto il punto di incontro è alle ore 4.30 all’Ufficio informazioni di Chiusa o alle 4.40 a quello di Velturno e poi, sempre con la guida, si sale a piedi sui pascoli di altitudine per assistere allo spettacolo del sorgere del sole. Colazione al rifugio Latzfonser Kreuz con pane fresco, marmellata, tè, caffè e speck.

Esperienze straordinarie, per godersi lo spettacolo della montagna sotto una luce speciale... uno spettacolo da appalusi!

Per informazioni:
www.valleisarco.info
www.montecavallo.com
www.plose.com
www.klausen.it

Sigla.com - Internet Partner