Astice cipolla e datterini

Astice cipolla e datterini
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Il suo forte è il tonno, ma anche con gli astici non scherza, Luigi Pomata, chef sardo innamorato della propria terra e, soprattutto, del mare propone un primo piatto di pesce a base di astice con cipolla rossa e datterini gialli. Con i sapori del mare prende forma il menu di San Valentino bello, colorato e raffinato. L'astice con cipolla e datterini è un primo piatto perfetto per una cena romantica a casa. Pochi ma buoni gli ingredienti, una presentazione meravigliosa e un risultato sorprendente! 

Ingredienti:

  • 2 astici 
  • 1 barattolo di pelati di pachino giallo
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 2 cipolle rosse 
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • 1 bicchierino di aceto di mele
  • 4 foglie di basilico
  • Olio evo q.b.
 
Preparazione: 
  1. In una pentola con abbondante acqua, metti il brodo e portalo a bollore.
  2. Adesso, metti i due astici nella pentola e lasciali a cuocere per 8 minuti.
  3. Passati gli 8 minuti, spegni il fuoco e lascia raffreddare gli astici nella loro acqua di cottura.
  4. Quando si saranno raffreddati, pulisci gli astici, toglili dal carapace e recupera il corallo e le interiora che si trovano nella testa.
  5. Dopodiché, in un bicchiere da frullatore, metti la stessa quantità di corallo con la stessa quantità di olio, aggiungi i semi di finocchio ed emulsiona.
  6. A parte, in un tegame con dell’olio, metti i pelati a cuocere per 8 minuti. A fine cottura, condisci i pelati con il basilico e lasciali raffreddare.
  7. A parte, pulisci le cipolle e tagliale a spicchi, sbollentale per due volte in acqua acidulata, raffreddale e lasciarle riposare. Una volta riposate, condisci le cipolle con l’olio.
  8. Infine, assembla il piatto mettendo in una insalatiera l’astice tagliato a pezzi, la salsa preparata con i corallo e condisci il tutto.
  9. Per comporre il piatto, versa alla base la salsa di pomodoro, adagiavi sopra l’astice e guarnisci con la cipolla.

Come si pulisce l'astice?

Pulire un astice o un'aragosta non è proprio una cosa immediata, certo non è così difficile come potrebbe sembrare. Innanzitutto, spazzola bene il guscio dell'animale. A questo punto, passateli sotto l'acqua corrente e legate la coda all'addome ripiegandola in avanti. Una volta cotti gli astici, lasciateli riposare e iniziate a pulirli aprendoli in due partendo dalla testa e arrivando fino alla coda. Adesso, elimina la sacca nera che si trova nella testa dell'astice e il budellino che si trova nella coda. Adesso puoi estrarre la polpa sia dal corpo che dalle chele e cucinare l'astice come preferisci.

Conservare l'astice

Una volta cotto, l'astice non deve essere tenuto in frigo per più di un giorno e comunque bisogna ricordarsi di mettere la carne dell'astice in sacchettini da freezer e chiuderli bene. Se hai comprato un'astice o un'aragosta freschi e non puoi cucinarli subito, congelali e conservali in frigo cercando di togliere più aria possibile. Metterli sottovuoto sarebbe perfetto.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 30 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Media . Calorie: Basso . Prezzo: Alto
Sigla.com - Internet Partner