Chef Raffaele Liuzzi

Chef Raffaele Liuzzi

di Alessandra Cioccarelli

Ha iniziato la sua gavetta gastronomica tra la campagna di famiglia e il laboratorio di pasticceria dello zio. Un percorso di avvicinamento alla cucina che parte dall'infanzia quello dello chef Raffaele Liuzzi. Dopo il diploma della scuola alberghiera e il titolo di executive chef nel 1989, nel 2001 Raffaele Liuzzi apre il suo ristorante: la Locanda Liuzzi di Cattolica (Rimini).

La sua cucina punta tutto sulla qualità e freschezza delle materie prime e su una vulcanica vena creativa - tisaniere e provette sono solo alcuni degli stravaganti contenitori impiegati per i suoi piatti - che gli vale la menzione da parte delle più rinomate guide del settore: dalla Guida Michelin alla Guida Touring Italia a quella del Gambero Rosso e dell'Espresso.

QUESTIONARIO DI PROUST. L'UOMO
 
Il tratto principale del tuo carattere
Attento
La qualità che desideri in un uomo
Onestà
La qualità che preferisci in una donna
Idem
Il tuo difetto più grande
Essere puntiglioso
Il tuo sogno di felicità
Ne ho tanti, spero si realizzino un po’ alla volta
L’ultima volta che hai pianto
Piango spesso
Il giorno più felice della tua vita
Tutti i giorni
E il più infelice
Di rado
Il paese dove vorresti vivere
L’Italia
Il tuo autore preferito
Non ho “un preferito”, spazio tra vari generi
Il film cult
Non ho un film cult, però amo molto De Niro
Ciò che detesti di più
La menzogna
Il dono di natura che vorresti avere
Mi accontento di quelli che ho ricevuto
La colpa che t’ispira maggior indulgenza
Perdono tutto, ma non sopporto quelli che non ragionano con la propria testa
Stato d’animo attuale
Pensieroso
Il tuo motto
Il cambiamento è la mia vita
 

Chef Raffaele Liuzzi

IN CUCINA. IL CUOCO

Il tuo primo ricordo in cucina
Nel laboratorio di pasticceria di mio zio
La ricette della tua infanzia
Le crostate
Il tuo attrezzo da cucina preferito
La spatola
Tre aggettivi per definire la tua cucina
Giocosa, gustosa, genuina
Gli ingredienti a cui non puoi rinunciare
Adoro le radici, ma sono in ricerca ed evoluzione continua
Il tuo cavallo di battaglia
Direi la ricciola affumicata con legno di ciliegio
Immagina la tua serata perfetta: un piatto di…e un bicchiere di…
Spaghetti aglio, olio, peperoncino e acciuga con un bel bicchiere di Pinot Nero
Il sogno che non hai ancora realizzato
Aprire un chateau relais e non credo rimarrà un sogno
Chi sono stati i tuoi maestri
Ho incontrato tanti chef importanti come Marchesi e Vissani. Ho iniziato fin da piccolo però, come maestro direi però Gino Angelini (oggi uno dei più grandi chef italiani oltreoceano)
L’ospite che hai sempre sognato
Non saprei…forse mi piacerebbe avere come ospite De Niro
Il momento più difficile nella tua carriera
Tutti i giorni perché ci sono continue decisioni. Uno dei momenti più faticosi è dire a un ragazzo che non è portato per fare questo mestiere
La lezione più grande imparata in cucina
Fare squadra
Come si ottiene una brigata perfetta
Ci vuole tempo e dedizione e bisogna rendere partecipi
La ristorazione italiana. Punti di forza e debolezza
Abbiamo una varietà straordinaria di ingredienti e ricette, ma vogliamo essere tutti i protagonisti

Sigla.com - Internet Partner