Ciliegie della Val di Non

La Val di Non è la valle più grande di tutto il Trentino. Situata nell'area occidentale della Provincia di Trento, la Val di Non è conosciuta non solo in Italia, ma anche in tutta Europa per la sue mele, il frutto simbolo del Trentino Alto Adige. Ma Val di Non non significa solo mele. La vastità della valle e la quantità di diverse altitudini alle quali si sviluppa favoriscono la crescità di diverse varietà di alberi e frutti. Così, mano a mano che si sale in alta quota si diradano i meli per fare spazio ai frutti del sottobosco.

La ciliegia della Val di Non si sviluppa e cresce nella varietà del ciliegio dolce tardivo, un albero che produce ciliegie con ottime proprietà organolettiche. L’aspetto delle ciliegie della Val di Non è gradevole e delicato, con la classica forma di cuore e il colore rosso scuro. La polpa di questi frutti è dolce e soda, croccante. Le ciliegie si possono considerare dei veri e porpri piccoli concentrati di salute per via dell'alto contenuto di fibre, sali minerali e vitamine.

Le varietà di ciliegie della Val di Non

Si possono trovare diverse varietà di ciliegie della Val di Non. Eccole tutte:

Kordia

Con un brillante colore rosso scuro e una tipica forma a cuore, la Kordia è una ciliegia con la polpa croccante ed un alto contenuto di zucchero. Di stagione da fine giugno a fine luglio.

Ferrovia

Il colore della ciliegia Ferrovia è rosso acceso, ma la polpa è invece color rosso chiaro. La forma è a cuore e leggermente appiattita, mentre il suo gusto rimane perfettamente equilibrato fra un buon contenuto zuccherino e un livello ideale di acidità. Di stagione da metà giugno a inizio luglio

Regina

La ciliegia Regina è una varietà particolarmente resistente, croccante e succosa. Come la Kordia, ha un colore rosso intenso e un elevato contenuto zuccherino, ma si distingue per la sua forma allungata e la freschezza. Di stagione da inizio luglio a inizio agosto

Durone

La Durone è la ciliegia dal colore rosso più chiaro e, al contrario a ciò che il nome lascerebbe credere, è quella con la polpa più tenera. Di stagione da metà giugno a metà luglio.

Il territorio di produzione della ciliegia della Val di Non

Nota anche come Valle dei Canyon, al centro della Val di Non si trova il grande lago artificiale di Santa Giustina. I ruscelli e i torrenti che percorrono la Val di Non e si gettano nel lago di Santa Giustina hanno scavato il terreno nel corso dei millenni fino a formare una sorta di insieme di gole, cascate e burroni da cui proviene il secondo nome della valle. Il lago di Tovel è un'altra perla della Val di Non, da visitare insieme al parco naturale in cui si trova: il Parco Naturale Adamello Brenta. Nel fondovalle, il territorio è caratterizzato da immense distese di meleti, mentre salendo in quota si trovano prati verdi e pascoli che si trasformano presto in panoramiche catene montuose. Le rocciose Dolomiti di Brenta nella parte sud-ovest fanno parte delle Dolomiti patrimonio UNESCO.

Sigla.com - Internet Partner