Concorso Rosati d'Italia


Concorso Rosati d'Italia

Nato per iniziativa della Regione Puglia, dell'Accademia Italiana della Vite e del Vino, di Assoenologi nazionale e di Unionecamere Puglia, il Concorso Enologico Nazionale Rosati d'Italia intende valorizzare il mercato italiano del rosato, che negli ultimi anni sta registrando una costante e significativa crescita. La competizione, tra le più prestigiose a livello nazionale, è volta in particolare a far conoscere e diffondere i migliori vini e, nello stesso tempo, a orientare le aziende a una produzione di qualità. Pertanto, i vincitori non soltanto vengono insigniti delle medaglie d’oro, d’argento e di bronzo, ma possono anche beneficiare di un’opera di promozione in Italia e all’estero messa in atto dalla Regione Puglia.

Una giuria di esperti enologi e giornalisti, nominati rispettivamente dall’Associazione Enologi Enotecnici Italiani e dalla Regione Puglia, nelle giornate del 10 e 11 maggio ha avuto il compito di selezionare a Bari i migliori rosati in gara, mentre sede della cerimonia di premiazione del III Concorso Enologico Nazionale Rosati d'Italia, sabato 31 maggio,  è il suggestivo Castello Aragonese di Otranto.

Concorso Rosati d'Italia


I vini rosati in gara sono distinti in sei differenti categorie:

  • vini tranquilli rosati Dop
  • vini tranquilli rosati Igp
  • vini frizzanti rosati Dop
  • vini frizzanti rosati Igp
  • vini spumanti rosati Dop
  • vini spumanti rosati Igp e vini spumanti di qualità rosati
La giuria del Concorso Enologico Nazionale Rosati d’Italia viene divisa in otto commissioni, ciascuna composta da quattro enologi e un giornalista, e ogni vino è giudicato da due commissioni in base al metodo Union Internationale des Oenologues. Il punteggio finale risulta dalla media aritmetica dei voti singoli, esclusi il più alto e il più basso: i primi tre classificati ricevono le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo, a patto che il loro punteggio non sia inferiore a 80/100. Ma anche tutti gli altri vini rosati che raggiungono questo punteggio vengono premiati ex-aequo con diploma di merito.

Per conoscere i vincitori del Concorso Enologico Nazionale Rosati d'Italia, clicca qui. Per scoprire, invece, le eccellenze vinicole del territorio, curiosità e notizie sull'origine della produzione di rosati guarda il reportage realizzato da Saporie.com, media partner dell'evento:


Sigla.com - Internet Partner