Controfiletto di cervo all'Amarone con mirtilli rossi

Controfiletto di cervo all'Amarone con mirtilli rossi
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Se siete alla ricerca di un secondo piatto succulento e originale, il controfiletto di cervo all'Amarone con mirtilli rossi del food blogger Alfredo Iannaccone non vi lascerà certo delusi! Seguendo attentamente le indicazioni di questa ricetta, otterrete, infatti, una carne morbida e saporita, impreziosita dalle gradevoli note dell'Amarone e di una deliziosa salsa ai mirtilli rossi.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 40 min . Tempo di preparazione: 60 min . Dosi per: 5 persone . Difficoltà: Media . Calorie: Medio . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza glutine Senza glutine
Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza lattosio Senza lattosio
Senza uova Senza uova
Senza crostacei Senza crostacei
  • 1 controfiletto di cervo rosso della Nuova Zelanda senza osso da 1 kg
  • 250 g di mirtilli rossi dell'Alto Adige
  • 2 bicchieri di Amarone Classico della Valpolicella
  • sale rosso delle Hawaii
  • pepe rosso di Sichuan
  • timo fresco
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • bacche di ginepro
  • olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  1. Per preparare il controfiletto di cervo all'Amarone con mirtilli rossi, per prima cosa marinare e far frollare la carne di cervo per circa 4 ore con metà dei due bicchieri di Amarone, il timo, il sale, il pepe e le bacche di ginepro (questi ultimi due schiacciati al mortaio visto che sono freschi e in grani).
  2. Dopo aver fatto trascorrere il tempo necessario, mettere la carne di cervo con la sua marinatura in un’ampia pentola con olio extravergine di oliva e una brunoise di sedano, carota e cipolla.
  3. Far consumare il sedano, la carota e la cipolla prima, poi mettere il cervo con il suo sugo e far nappare da ambedue i lati. Quando il cervo sarà appena dorato ma non croccante ancora, togliere la carne di cervo, tenerla da parte e mettere nella pentola il resto dell'Amarone, lasciando consumare per qualche minuto.
  4. Velocemente in un’altra pentola porre i mirtilli rossi con un cucchiaino di zucchero di canna. Lasciare sobbollire i mritlli rossi, poi aggiungere l’altra preparazione con l'Amaraone e far cuocere il tutto per circa 7-8 minuti.
  5. I mirtilli rossi devono rimanere consistenti e non perdere la loro acidità, l'Amarone non si deve consumare troppo perchè poi la carne di cervo verrà rimessa nel composto per farle terminare la cottura, circa 15 minuti. La carne di cervo è cotto quando la parte esterna risulterà colorata ma non troppo scura e l’interno le carni saranno rosa vivo ma non crude.
  6. Porre, infine, il cervo in forno per due minuti. La carne di cervo è delicatissima e una volta scaloppata non va ripassata alla fiamma, anche perchè i mirtilli rossi tra l’altro si consumerebbero perdendo la loro tonicità e il loro sapore. Se si vuole, quindi, tagliare a fette il controfiletto prima di servirlo, riscaldarlo in forno (magari anche preriscaldato e poi spento).
  7. Servire, infine, le fette di filetto di cervo con la salsa di mirtilli rossi, accompagnato magari da un bel bicchiere di Amarone.
Sigla.com - Internet Partner