COSPAIA 1441, debutta e vince l’oro al Berliner Wein Trophy

21/05/2013

Un risultato straordinario che premia l’impegno de “La Palerna”, l’azienda agricola che firma la rinascita della tradizione enologica di qualità nell’alta Val Tiberina, ai confini tra Toscana e Umbria, un territorio il cui vino era ben apprezzato già dai romani, come testimonia nei suoi scritti Plinio il Giovane.

Con l’annata 2009 un vino appena presentato ha partecipato all’edizione 2013 del Berliner Wein Trophy, il principale concorso enologico tedesco tra i più importanti e rinomati nel mondo: centotrenta giurati hanno degustato tremilacinquecento vini rigorosamente selezionati provenienti da tutto il mondo, e hanno assegnato al “Cospaia 1441” la medaglia d’oro. Il Cospaia 1441 è un Rosso Umbria Igt che prende il nome da una minuscola repubblica indipendente, nata per un errore topografico, che per quasi quattro secoli, dal 1441 al 1826, divenne un luogo di libertà fra Granducato di Toscana e Stato della Chiesa. Prodotto da uve Merlot, Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Franc, ha un colore rosso rubino impenetrabile e un profumo intenso e persistente, fruttato e speziato, con note fini ed eleganti di frutti di bosco, cuoio e tabacco. Il sapore è complesso e avvolgente, con lungo finale di bocca ed è ideale per accompagnare formaggi stagionati e cacciagione.

Il Cospaia 1441 fa parte delle proposte della tenuta de “La Palerna”, che insieme a questo prezioso vino, ne produce altri tre di grande interesse: il Pinot Nero in purezza “Cimento”, una sorta di “miracolo” enologico, una sfida che ha richiesto tante risorse e tanta dedizione; il rosé “Rosa di Martino” che, anche fresco, mantiene un piacevole carattere delicato e profumato; il “Rosso di Valdimonte”, un vino da tavola elegante e di alta qualità dalle spiccate caratteristiche Umbro-Toscane.

di Enzo Di Monte

Sigla.com - Internet Partner