Derthona, nuovo nome del Timorasso

16/07/2015

Un vigneto de I Carpini

Un vigneto de I Carpini

Un vigneto de I Carpini

Derthona. Il Timorasso si chiamerà così, come l’antico nome romano della città di Tortona, cuore del territorio di produzione. Derthona definirà il vino bianco, fermo, Timorasso in purezza da uve provenienti esclusivamente dai 31 Comuni siti sui Colli Tortonesi, nell’alessandrino. Si tratta di un marchio di proprietà del Consorzio; la denominazione, per ora, resta Colli Tortonesi Timorasso, ma l’obiettivo futuro potrebbe essere aggiungere la specifica del territorio. «Con questa decisione vorremmo legare il nome del territorio, Derthona, a quello del vitigno, Timorasso, come già si fa in altre aree vinicole, come nel Barolo, ad esempio», ha detto Stefano Bergaglio, presidente del Consorzio.
 
Per il momento l’adesione all’iniziativa è facoltativa e non coinvolgerà obbligatoriamente tutti gli aderenti al Consorzio e i primi vini a nuovo marchio che usciranno sul mercato saranno il Timorasso annate 2013 e le Riserve annate 2011-2012. I produttori di Timorasso sono 32 e occupano complessivamente 85 ettari dei quali 70 in produzione che diventeranno 100 nel 2017. Dalla vendemmia 2014 si prevedono 320 mila bottiglie (erano 300 mila nel 2013)
 
«I produttori credono molto in questo progetto», ha precisato Paolo Ghislandi de I Carpini, uno dei maggiori produttori di Timorasso. «Sono convinto che strada facendo, questa decisione darà un nuovo impulso alla nostra viticoltura e che la farà conoscere ancora di più in Italia e nel mondo».
 
di Elena Caccia
 
 

Sigla.com - Internet Partner