Erba Brusca. La sfida dell'orto in città

Erba Brusca. La sfida dell'orto in città

Erba Brusca. La sfida dell'orto in città-Descrizione--9

Per chi è nato in città o per chi, per motivi di lavoro, è costretto a viverci prima o poi scatta irrefrenabile la voglia di verde, di campagna. Ai margini di Milano, lungo il corso del Naviglio Pavese e in prossimità del Parco Sud Agricolo, l’Erba Brusca, ristorante con annessa una bella veranda sull’orto, è la meta ideale per chi è alla ricerca di una sosta golosa green.

Il consiglio in una bella giornata, se possibile, è di pranzare all’aperto per godere del piacevole giardino esterno e dei verdeggianti campi circostanti. Accogliente e familiare ad ogni modo anche la sala interna, arredata con un mobilio semplice e informale, tra cui spicca un mobile-libreria che reintrepreta in modo giocoso la forma delle cassette di frutta. Originale l’iniziativa di mettere a disposizione dei clienti, all’ingresso del locale, le biciclette per una girata di svago sul lungo naviglio.

di Alessandra Cioccarelli

Erba Brusca. La sfida dell'orto in città-Photogallery-4
Erba Brusca. La sfida dell'orto in città-Photogallery-4
Erba Brusca. La sfida dell'orto in città-Photogallery-4
Erba Brusca. La sfida dell'orto in città-Photogallery-4

Erba Brusca. La sfida dell'orto in città-Cucina-1

L’erba brusca, erba tipica della zona in cui sorge il locale, insieme alle premizie dell’orto – erbe aromatiche, ortaggi e frutta di stagione – sono gli ingredienti principali della cucina di Alice Delcourt, la giovane chef franco-americana, alla guida dell’Erba Brusca. Grande appassionata della gastronomia italiana, Alice rivisita la tradizione nostrana con contaminazioni creative e internazionali. Degno di nota il particolare interesse riservato alla filiera corta e al km0 e il brunch domenicale con possibilità di servizio tata. Per i più intraprendenti, oltre al menu alla carta, da provare la “carte blanche”, un menu al buio di 4 (30 €) o 6 portate (40 €) scelte dallo chef per tutto il tavolo. In caso di intolleranze o esigenze alimentari specifiche è bene farlo presente al momento dell’ordinazione. Piccolo neo del locale il rapporto qualità-prezzo non sempre equilibrato e alcuni piatti poco armonici nel bilanciamento dei sapori.

di Alessandra Cioccarelli

Erba Brusca. La sfida dell'orto in città-Vini-2

Ricca e accurata è la carta dei vini, che seleziona etichette italiane e straniere, tutte rigorosamente biologiche e naturali. Da segnalare la presenza di tanti piccoli produttori francesi e un discreto assortimento di birre artigianali.

Erba Brusca
Alzaia Naviglio Pavese 286, Milano
Da mercoledì a domenica aperti pranzo e cena
Musica jazz dal vivo mercoledì sera
Tel. 02 87 38 0711
info@erbabrusca.it  
www.erbabrusca.it


di Alessandra Cioccarelli

Sigla.com - Internet Partner