Federica Capobianco: Lasagnetta mele e calamaro alle due ricotte

Federica Capobianco: Lasagnetta mele e calamaro alle due ricotte
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

La food blogger Federica Capobianco del blog La Dispensa della Fede (http://www.lifetaste.tv/la-dispensa-della-fede/) partecipa al concorso Marlene Gourmet con la ricetta della lasagnetta mele e calamaro alle due ricotte, realizzata con le mele Granny Smith.

  • 2 mele Marlene Granny Smith
  • 160 g di ricotta di pecora
  • 1 calamaro fresco di medie dimensioni
  • ½ bustina di zafferano
  • ½ cucchiaio di bottarga in polvere
  • la scorza di un limone biologico
  • semolato di grano duro
  • sale q.b.
  • olio di semi
  1. Iniziamo dalla preparazione delle due ricotte. Prendiamo circa 80 gr di ricotta di pecora e aggiungiamo 10 ml di acqua tiepida, nei quali abbiamo disciolto mezza bustina di zafferano.
  2. Amalgamiamo il tutto lavorando la ricotta fino a quando sarà ben cremosa e di un bel giallo vivo, ora non resta che aggiungere mezzo cucchiaio di bottarga grattugiata ed amalgamare il tutto.
  3. Adesso prepariamo la seconda ricotta, utilizziamo i rimanenti 80 gr. aggiungiamo la scorza di un limone tagliata a listarelle sottili e del sale. Anche in questo caso lavoriamo fino a che non sarà ben cremosa.
  4. Passiamo alla preparazione del calamaro, una volta ben pulito apriamo il calamaro a metà per il senso della lunghezza, avendo cura con un coltello di togliere bene la parte interna. Facciamo scaldare la piastra e arrostiamo il calamaro per 6/8 minuti a seconda della grandezza. Una volta cotto lo taglieremo a quadratini di circa 1 cm di lato.
  5. Ora è la volta della mela Granny Smith, ho scelto questa mela per due motivi: prima di tutto per la sua croccantezza e poi per il suo gusto agrodolce che darà il giusto bilanciamento alle dolcezze di ricotta e calamaro. Laviamo e asciughiamo bene le mele perché le useremo con la buccia, le tagliamo a metà e ricaviamo due tipi di fette alcune dello spessore di 4/5 mm che verranno utilizzate come base del finger, altre più sottili di 2 mm che useremo per gli strati.
  6. Ora passiamo le mele appena tagliate nel semolato di grano duro e le friggiamo in olio di semi, facendo attenzione che non si dorino troppo, una volta fritte le adagiamo su della carta assorbente e siamo pronti per impiattare. La lasagnetta è così composta: disponiamo la base di mela più spessa, facciamo il primo strato di ricotta zafferano e bottarga, aggiungiamo la fetta di mela più sottile facciamo il secondo strato di ricotta bianca al limone, adagiamo il quadratino di calamaro che copriremo con l’ultimo strato di mela sottile e decoriamo con delle fettine sottilissime di mela fresca.
Sigla.com - Internet Partner