Friuli Venezia Giulia all'Artigiano in Fiera

03/12/2012

Friuli Venezia Giulia all'Artigiano in Fiera

Il padiglione dedicato al Friuli Venezia Giulia, quest’anno, trova ampio spazio all’interno dell' "artigiano in fiera", la manifestazione che è stata inaugurata a Milano sabato 1 dicembre.

Regione di eccellenze gastronomiche e artigianali, il Friuli Venezia Giulia può vantare prodotti di elevata qualità in molti settori.  Alcuni consorzi locali, nati con l’obiettivo di tutelare e valorizzare questi prodotti, cercheranno di sfruttare la popolarità della fiera milanese per ottenere visibilità e proporre al mercato nazionale i sapori dell’antica tradizione rurale friulana.

Il patrimonio enogastronomico friulano è incredibilmente ricco e variegato ed è un peccato che, troppo spesso, sia poco conosciuto e sia meno noto al grande pubblico rispetto a quello di altre parti d’Italia. La varietà della tradizione culturale delle regioni è sicuramente uno dei punti di forza della nostra penisola che, grazie a un’offerta ampia e diversificata, riesce ad attirare entro i suoi confini milioni di turisti ogni anno. È importante, quindi, promuovere le bellezze geografiche e culturali del Friuli Venezia Giulia che, nei giorni della fiera, saranno messe a disposizione di tutti gli interessati da un punto d’informazioni gestito in collaborazione con “Agenzia Turismo FVG”.

Il 2012 è un anno importante per la promozione delle eccellenze enogastronomiche della regione Friuli Venezia Giulia. Infatti, come ricorda Mirko Bellini di Ersa, direttore dell’agenzia regionale per lo sviluppo rurale, “le novità dell’allestimento di quest’anno sono davvero molte e, a giudicare dall’interesse che il pubblico ha dimostrato nei loro confronti, anche di grande appeal e di elevata qualità”.

Milano, anche in vista dell’Expo del 2015, si presenta come la migliore vetrina per mettere in mostra i prodotti del settore agroalimentare friulano. Carta vincente della scelta espositiva è l’dea di abbinare ogni prodotto alimentare a un vino studiato ad hoc per accompagnare ogni sapore. I giorni della fiera dell’artigianato saranno infatti l’occasione perfetta per degustare, ogni giorno a partire dalle 12.00,  i vini della tradizione friulana dal Friulano al Refosco, dal Peduncolo rosso alla Ribolla gialla, allo Schioppettino. Ad arricchire il tutto ci sarà “L’enoteca dei vini friulani”, che proporrà una selezione di oltre centoventi etichette e un ampio spazio dedicato alla ristorazione, dove le ricette della cucina tradizionale saranno rivisitate e riproposte con originalità.

Il 7 dicembre, infine, sarà presentata la guida “Vini&Ristoranti FVG”, ottenuta dal compendio della parte dedicata al Friuli Venezia Giulia delle due omonime pubblicazioni nazionali edite dal gruppo editoriale de L’Espresso. Un ottimo aiuto per chi, dopo aver visitato la fiera milanese, volesse partire alla scoperta delle eccellenze enogatsronomiche di questa regione.

di Serena Cirini

Sigla.com - Internet Partner