Guida Michelin italia 2015: presentata a Milano la 60esima edizione

04/11/2014

Guida Michelin italia 2015: presentata a Milano la 60esima edizione

È stata presentata questa mattina alla stampa, nell’esclusiva location dell’Hotel Principe Savoia di Milano, la 60esima edizione della Guida Michelin Italia. La prestigiosa guida che dal 1956 ad oggi fotografa le abitudini dei viaggiatori, i servizi, le strutture, le tendenze ed evoluzioni in fatto di gusto. E proprio per rimanere al passo con i tempi, segnati dall’iperconnessione e da un inarrestabile dinamismo, quest’anno la Guida Michelin diventa social, lanciando sul mercato una nuova App gratuita per iOS e Android, che consente di accedere a tutti i ristoranti della Guida Michelin Italia 2015, condividere foto e opinioni con la comunità degli utenti.

Tra le principali novità della nuova edizione i due nuovi ristoranti bi-stellati, che salgono così a 285 totali, guidati entrambi da chef campani: Il Piccolo Principe di Viareggio (LU), guidato dallo chef Giuseppe Mancino e la Taverna Estia di Brusciano (NA) dallo chef Francesco Sposito. Confermati i tre stellati del 2014 per un totale di 8 ristoranti, 27 le new entry che hanno guadagnato una stella Michelin per un totale di 39 ristoranti e con 30 novità salgono a 296 i Bib Gourmand, i ristoranti che coniugano alta qualità a prezzi contenuti.

La Lombardia conferma il suo primato per numero di stellati: 58 ristoranti (2°, 6n, 50m). Seguono a ruota il Piemonte con 39 ristoranti (1°, 5n, 33m) e la Campania con 35 ristoranti (6n e 29m). Tra le regioni in maggior fermento si segnalano la Toscana che, con 7 novità, si posiziona quarta nella classifica generale con 30 stellati (1°, 4n, 25m), la Campania e la Lombardia, la regione con il più elevato numero di 2 stelle. Se si considera la classifica per provincia, il posto d’onore spetta a Roma con 20 stellati (1o 2n 17m), insieme a Napoli che detiene il record di due stelle (6n, 14m). Medaglia di bronzo invece la città di Bolzano con 19 ristoranti (3n e 16m).

A spiccare nell’edizione 2015 della Guida Michelin Italia sono molti giovani talenti, a cui è stata aggiunta o riconosciuta per la prima volta l’agognata stella. Tra le novità, ad avere un’eta inferiore ai 35 anni, sono infatti 11 chef.  Almeno nel mondo della ristorazione i giovani stanno riuscendo a farsi strada.

di Alessandra Cioccarelli

Guida Michelin italia 2015: presentata a Milano la 60esima edizione
Guida Michelin italia 2015: presentata a Milano la 60esima edizione
Guida Michelin italia 2015: presentata a Milano la 60esima edizione
Guida Michelin italia 2015: presentata a Milano la 60esima edizione
Sigla.com - Internet Partner