I nuovi biscotti in casa La Molina

13/05/2014

I nuovi biscotti in casa La Molina

L’amicizia con Gianluca Fusto, considerato uno dei più grandi chef pasticcieri al mondo, ha consentito all'azienda La Molina di chiedergli di collaborare ad una linea di biscotti che portasse anche la sua firma. Nascono i quattro biscotti  I MORI, I BIONDI, LE LINGUE, LE LINGUE SCURE.  

  • I MORI, sono i biscotti al cioccolato rivisitati da Gianluca 
  • I BIONDI sono i biscotti più classici del nostro territorio, i cantucci alla mandorla che sono stati leggermente rivisti un una chiave più raffinata
  • LE LINGUE sono la proposta delle lingue di gatto, un biscotto destremamente versatile negli abbinamenti e negli accostamenti
  • LE LINGUE SCURE sono la variante che Gianluca ha fatto delle lingue di gatto al cioccolato.
Il packaging dei nuovi biscotti, progettato come tutti i prodotti La Molina da Riccardo Fattori, è una scatola molto particolare: ricorda la scatola di cartone in cui le nonne di un tempo custodivano gelosamente i loro ricordi, le foto, le medagliette, a volte i gioielli. Scatole spesso legate con una cordicella, perché il prezioso contenuto non ne fuoriuscisse. Scatole che, con il tempo, si deformavano e assumevano quella forma “stellata” che la scatola per i biscotti La Molina vuore riproporre.
La x che mostra il contenuto non è in realtà una x, ma il "per" della moltiplicazione, un segno che per Riccardo rappresenta non solo un codice identificativo presente anche in altre realizzazioni fatte per La Molina; un valore simbolico di moltiplicazione di gusti ed esperienze, nonché la citazione di una semplificazione che è diventata comune, specialmente tra i più giovani.
Anche nella confezione, presente e passato si incontrano, cambiano, creano il nuovo, sempre nello spirito di “con gli occhi e con la bocca”, bello da vedere, buonissimo da mangiare.

Tag: biscotti

Sigla.com - Internet Partner