Il Museo del vino di Barolo per i bambini

21/05/2015

Il Museo del vino di Barolo per i bambini

Avvicinare i bambini al vino? Non è una bestialità, anzi. Insegnare ai piccoli come nasce il vino, quali significati porta con sé questa bevanda, quali tradizioni ha insite nel proprio codice genetico, aiuta i ragazzi di domani a consumare le bevande alcoliche in maniera responsabile. C’è anche una produttrice molto conosciuta, Teresa Severini delle Cantine Lungarotti, in Umbria, che ha pubblicato un libro molto interessante e innovativo: “L’uva nel bicchiere”, edito da Gribaudo; si tratta di un racconto a fumetti di una gita di classe usata come pretesto per spiegare i termini tecnici legati alla produzione vinicola, i fondamentali concetti del vino e le curiosità che ne svelano la storia.

Ogni prima domenica del mese, il Museo del vino di Barolo, è interamente dedicato ai bimbi dai 6 ai 12 anni (sono possibili delle eccezioni nei casi di bambini più piccoli o più grandi) e ai loro genitori. Per loro è previsto un tour guidato in due orari, alle 15 e alle 16, attraverso i cinque piani del castello Falletti, alla scoperta dell’avveniristico museo ideato da François Confino. Alla fine di ogni visita, dopo la merenda organizzata, ogni famiglia si porta a casa un pezzetto di museo, una sorpresa! Costo: 8 euro per gli adulti, 4 euro per i bambini.

Tra le tante iniziative in programma, segnaliamo sabato 23 maggio al Museo del Vino i bambini possono fare una lezione di araldica. Cosa significa? Con il laboratorio “E tu di che stemma sei”, nella sala degli Stemmi del castello, si copiano gli araldi delle grandi famiglie piemontesi e ogni bambino può fare il proprio personale stemma. Un modo per conoscersi!

di Elena Caccia

Informazioni
Costo: 8 euro per gli adulti, 4 euro per i bambini.
Orari: da lunedì a domenica, dalle 10.30 alle 19 (ultimo ingresso alle 18)
Museo del vino di Barolo
piazza Falletti
12060 Barolo
0173.38.66.97
www.wimubarolo.it
info@wimubarolo.it

Sigla.com - Internet Partner