Sicilia

La Sicilia barocca: Ortigia, Noto, Modica e Scicli

La Sicilia barocca: Ortigia, Noto, Modica e Scicli

È quella sud-orientale la Sicilia che scopriamo oggi con questo itinerario enogastronomico che ci porta a riempirci la pancia di zuccheri e ricotta mentre gli occhi si godono merletti e ghirigori. Un giro per la Sicilia barocca tra Ortigia, Noto, Modica e Scicli. Quattro tappe imperdibili per scoprire la bellezza dell'abbondanza e dei dettagli. Perché, quando è così meraviglioso, il troppo non stroppia, anzi.

Tra Avola, Noto e dintorni: tipicità, arte e glamour siciliano

Tra Avola, Noto e dintorni: tipicità, arte e glamour siciliano

Dieci minuti di auto di strada tra mare, resti archeologici (Pantalica è la più grande necropoli d’Europa), scorci rurali e fichi d’india separano Avola da Noto, località famose per le vacanze ma non solo. Le campagne circostanti da secoli custodiscono alcuni sapori tipici divenuti iconici dell’isola, e sono teatro, fino al prossimo autunno, di una interessante rassegna artistica en plain air, oltre ad essere probabilmente location dell’imminente matrimonio tra l’influencer Chiara Ferragni e il rapper Fedez.

Modica: barocco e cioccolato

Modica: barocco e cioccolato

 Alla scoperta delle cose belle e delle cose buone che Modica offre, andiamo avanti passeggiando per un doppio viaggio culturale e gastronomico che vi farà tornare a casa con la pancia e l'anima piena di bellezza e di bontà.
 

Agrigento, storia e gastronomia nella Valle dei Templi

Agrigento, storia e gastronomia nella Valle dei Templi

Nella provincia d'Agrigento, nota per i suoi templi, patrimonio dell'Unesco, crescono a Ribera le omonime arance: le uniche Dop. Profumo di agrumi e mandorli in uno tra i luoghi più incantevoli della Sicilia  

Fare, vedere e gustare. Viaggio a Trapani...in pillole!

Fare, vedere e gustare. Viaggio a Trapani...in pillole!

È la città dei due mari, del miglior sale marino d'Italia, delle chiese monumentali, del cous cous e la granita al gelsomino. Viaggio nella Trapani elegante, di carattere e di grande memoria araba

Il buono del Paese. Siracusa, sapori e dintorni

Il buono del Paese. Siracusa, sapori e dintorni

Un itinerario gourmet alla scoperta del Buono del Paese. Prima tappa del grande viaggio è Siracusa e dintorni, in Sicilia, per “assaporare” davvero un territorio le cui origini si perdono nel mito e dove prodotti tipici, ricette e usanze raccontano la storia e la cultura del territorio.Viaggiare d’altronde significa entrare in connessione autentica con un territorio, e il cibo diventa così un potente “mezzo di trasporto”.


 

Nella piana delle arance, Catania

Nella piana delle arance, Catania

Nella piana di Catania una città straordinaria, ricca di monumenti barocchi e non solo. Qui, sovrastati dall' Etna, crescono arance rosse di Sicilia Igp e uve da cui si producono vini Doc e Docg

Nella piana di Palermo profumo di mandarini e street food

Nella piana di Palermo profumo di mandarini e street food

Palermo è un pullulare di odori e sapori. In una chiassosa cornice araba in cui il tempo sembra essersi  fermato la strade del capoluogo  sono un grande mercato di strada, le sensazioni che si percepiscono sono quelle di antichi suk e a Ciaculli meraviglioso l'aroma dei mandarini tardivi

Palermo, la città dei dolci

Palermo, la città dei dolci

Un viaggio nelle pasticcerie di Palermo per riscoprire i dolci della tradizione siciliana e le ultime novità

Salina: l'isola dei capperi

Salina: l'isola dei capperi

Ogni anno, tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, le isole Eolie festeggiano il loro prodotto più caratteristico con la Sagra del Cappero in fiore di Pollara, sulla bellissima isola di Salina.
Salina è la seconda isola di questo arcipelago vulcanico che si trova nel mar Tirreno, a nord est della Sicilia. Una sagra di 2 giornate in cui la piccola frazione di Pollara si mette il vestito riservato alle grandi occasioni e si trasforma in un luogo magico.

Sicilia, sapore di sale e... di semola

Sicilia, sapore di sale e... di semola

Si parte da San Vito Lo Capo, patria indiscussa del "cous cous" trapanese e sede ogni anno della competizione internazionale dedicata al piatto a base di semola. Dai colori del Cous Cous Fest ci si immerge nel bianco abbagliante delle saline, dove il sole, il mare e il sale sono i protagonisti incontrastati

Sigla.com - Internet Partner