La Befana ci porta un menu da chef

04/01/2014

La Befana ci porta un menu da chef

La parola Epifania deriva dal greco e significa manifestazione, è una festività  per alcuni ancora più importante del Natale. Per i bimbi il 6 gennaio è il giorno in cui si può eccedere con i dolcetti,  che di notte ha portato la Befana,  per gli adulti quello in cui, prima delle diete post festive,  in famiglia o con gli amici,  ci si possono concedere le ultime divagazioni gastronomiche.  

Per l’Epifania abbiamo pensato di suggerirvi un raffinato  menu da chef.  Ecco per gli antipasti un gelatino di Parmigiano con glassa di aceto balsamico dello chef Massimo Spallino  e le gustose crostatine di taleggio Dop e radicchio di Massimo Martina. A chi  preferisce il pesce  Spallino propone un classico: cuore di capesante su cestino di misticanza di germogli  e verdurine. Come resistere?


La Befana ci porta un menu da chef

Cavolo viola e gamberi  accompagnano le penne risottate di Igles Corelli , agli appassionati di primi piatti a base di riso Diego Critelli dedica un delicato risotto con porri e robiola… facile … facile.
Diego Critelli ci seduce con un secondo piatto intrigante una coda di rospo avvolta nello speck e ripiena di gamberi, più economico il secondo piatto di Massimo Martina  il rotolo di gallina ruspante con cipolline glassate.


La Befana ci porta un menu da chef

Finiamo il nostro pranzo dell’ Epifania con gli immancabili dolci: fresca e piacevolissima la bavarese con clementine di Calabria di Diego Baro, lussurioso l’immancabile pandoro arricchito di mascarpone al moscato di Beppe Sardi.

Decoriamo la tavola con il carbone che la Befana ha portato nella notte, siamo certi, agli adulti…. Ai bimbi, sempre buoni,  regaliamo coloratissimi cake pops e biscottini…. fatti in casa!

Tag: chef Epifania

Sigla.com - Internet Partner