La Lombardia presenta la sua carta dei vini

12/03/2014

La Lombardia presenta la sua carta dei vini

Giovedì 13 marzo, As.Co.Vi.Lo., Associazione Consorzi Vini Lombardi, presenterà, in collaborazione con Go Wine, le cantine aderenti alla Carta dei Vini di Lombardia, con la degustazione di una selezione di etichette di vini docg, doc e igt della regione. La degustazione avrà luogo all’Hotel Michelangelo di Milano, dalle 16,30 alle 22: fino alle 18.00, ingresso riservato agli operatori del settore.

Ricco e rappresentativo il banco d’assaggio: Bosco Longhino e Manuelina (S. Maria della Versa, Pavia); Calatroni (Montecalvo Versiggia, Pavia), Giorgi Wines (Canneto Pavese, Pavia), La Piotta (Montaldo Pavese, Pavia), Montelio (Codevilla, Pavia), Travaglino (Calvignano, Pavia), Cadore (Pozzolengo, Brescia), La Guarda (Muscoline, Brescia), Provenza (Desenzano del Garda, Brescia), La Torre (Cavalgese, Brescia), Cantina Sociale di Quistello (Quistello, Mantova), Ricchi (Monzambano, Mantova), Locatelli Caffi (Chiuduno, Bergamo), Tenuta Castello di Grumello (Grumello del Monte, Bergamo), Pietro Nera (Chiuro, Sondrio), Rivetti & Lauro (Tirano, Sondrio), Banino Panigada, Nettare dei Santi, Pietrasanta e Poderi di San Pietro (San Colombano al Lambro, Milano).

L’idea della Carta dei Vini di Lombardia è semplice ma essenziale: aderendo all’iniziativa, i ristoranti lombardi si impegnano a includere nelle loro Carte dei Vini una selezione di vini lombardi: almeno 20 referenze, rappresentative delle diverse zone di produzione, dovranno essere introdotte da ciascun ristoratore . A fronte di questo impegno, Ascovilo pubblica una Guida dei Ristoranti aderenti alla Carta, stampata in 50 mila copie, in italiano e in inglese, con l’elenco degli esercizi, con indicazioni sull’ubicazione e con la descrizione del locale.

Giunta al suo terzo anno, la Carta dei Vini di Lombardia riscuote un consenso sempre più ampio, perché coniuga proficuamente gli interessi dei produttori di vino lombardi, che vedono i loro prodotti abbinati ai piatti dei migliori chef della regione, e quelli dei ristoratori, che valorizzano la loro cucina con prodotti di eccellenza legati al territorio

Ecco il programma della serata organizzata presso l'hotel Michelangelo:.
 
ore 16.30 degustazione riservata a titolari di Ristoranti, Enoteche, Wine Bar
ore 18.00 apertura banco d’assaggio e breve presentazione della degustazione
ore 22.00 chiusura banco d’assaggio

Il costo della degustazione è di €13,00 (€10,00 per Soci Go Wine e di altre associazioni di settore. Ingresso gratuito per chi si assocerà a Go Wine direttamente al banco accredito della serata.
Si prega di confermare al tel. 0173364631, oppure via email: stampa.eventi@gowinet.it

Segnaliamo che Ascovilo è anche partner dell'Unione Italiana Ristoratori.  

I vini di Lombardia domani ci aspettano!

Sigla.com - Internet Partner