La scelta dei Bioagricoltori: nutrire le persone, nutrire la terra

18/02/2014

La scelta dei Bioagricoltori: nutrire le persone, nutrire la terra

Porre al centro dell'attenzione il biologico come scelta. Ecco l'obiettivo che Alce Nero e la fondazione Siniscalco-Ceci Emmaus hanno proposto come focus del convegno La scelta di bioagricoltori: nutrire le persone, nutrire la terra, che si terrà a Foggia venerdì 21 febbraio 2014.

Scopo del convegno è la valorizzazione della produzione biologica come scelta di responsabilità civile e culturale. Per questo motivo, la Masseria Antonia De Vargas, sede del convegno, si presenta come luogo simbolo dell'evento stesso, perché ben rappresenta lo stretto legame tra la terra, il lavoro e le persone.

All'evento di Alce Nero saranno presenti alcune delle personalità più autorevoli all'interno del panorama biologico italiano: ad aprire il convegno sarà Rita de Padova, direttrice della Fondazione Siniscalco Ceci Emmaus, a seguire, il contributo del prof. Giovanni Dinelli, da anni impegnato nell'analisi della biodiversità delle piante, e l'intervento di Pasquale De Vita, rappresentante del Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura. Ad arricchire, inoltre, i contenuti del convegno ci saranno anche Riccardo Felicetti, amministratore delegato del Pastificio Felicetti e Zina Flagella, professore ordinario in Agronomia e coltivazioni erbacee dell'Università di Foggia. Modererà i lavori il presidente di Alce Nero e Mielizia, Lucio Cavazzoni.

A conclusione del convegno si terrà una tavola rotonda con Nicola De Vita di Mulino De Vita, Benedetto Fracchiolla, Presidente Biologico Meridiano, i cerealicoli soci Alce Nero Salvatore Pace e Maria Desiante, Fabio Zullo, vicepresidente e responsabile agronomo Libera Terra Puglia, Cristoforo Carrino, allevatore e agricoltore biologico e Giorgio Mercuri, orticoltore biologico e presidente Coop Giardinetto.

La scelta di bioagricoltori: nutrire le persone, nutrire la terra sarà, quindi, un'ottima occasione per parlare di biologico e il desiderio di diffondere la cultura di questo metodo di coltivazione che rispetta la terra, le persone e gli animali.

Sigla.com - Internet Partner