Lenticchie a Capodanno. Il prodotto tipico che fa bene. 3 idee per cucinarle

Le lenticchie sono uno dei prodotti più tipici del Capodanno, protagoniste del cenone dell’ultimo dell’anno. Sapete perchè? Sono il simbolo per eccellenza di ricchezza e prosperità e quindi, sono considerate un cibo portafortuna. Questo per la loro forma: sono simili a minuscole monete e secondo la credenza popolare garantiscono a chi le mangia la sera del 31 dicembre un anno di successi economici. In Italia tra le ricette più tradizionali le vediamo accompagnate al cotechino o allo zampone, in Ungheria e in Brasile si cucinano invece soprattutto sotto forma di zuppa e minestre. Risale ai tempi antichi l’usanza di regalare alle persone più care portamonete, sacchetti, cornucopie pieni di lenticchie con la speranza che si trasformino in tesori sonanti.

Ma le lenticchie hanno molti motivi in più per esserci nel piatto, a Capodanno e non solo, perchè sono legate anche ad alcuni progetti di beneficenza a favore delle aree terremotate del centro Italia. Gustose, saporite, si prestano a moltissime ricette di primi, contorni e secondi. Quest’anno inoltre, secondo un’indagine Coldiretti, vanno forte i prodotti tradizionali e di casa: spumante, frutta di stagione, lenticchie, panettone e pandoro.

Gli italiani infatti riprendono il piacere di preparare i dolci e sulla tavola delle feste portano prodotti locali. Secondo l’analisi Coldiretti-Ixè “Il Natale sulle tavole degli italiani”, lo spumante è il prodotto immancabile delle feste per quasi nove italiani su dieci (89%) a pari merito con la frutta locale di stagione, sorprendentemente seguito a ruota dalle lenticchie (88%) che “beneficiano delle tendenze salutistiche – commenta Coldiretti – della solidarietà con le aree terremotate dove le coltivano e forse anche perché in un periodo di crisi sono chiamate a portar fortuna secondo antichi credenze”. C’è poi il “sorpasso” del panettone, che con il 75% batte di misura nelle preferenze il pandoro, fermo al 72%.

Ecco tre idee per cucinarle nella stagione invernale, non solo a Capodanno!

  1. Zuppa di Lenticchie: un grande classico, con pochi ingredienti ma buoni, capace di riscaldare con semplicità una sera fredda d’inverno. Il segreto è scegliere ottime materie prime. Accompagnare con crostini di pane e un buon vino rosso. 
  2. Lenticchie con seppie e pomodori essiccati: Un secondo piatto sfizioso e autentico, con prodotti buoni locali. E’ facile da preparare e non richiede troppo tempo per la sua preparazione (escluso l’ammollo delle lenticchie). Il risultato però è davvero.
  3. Riso con polvere di lenticchie e capestante affumicate: una ricetta originale proposta dal food blogger Alfredo Iannaccone ideale per le Feste. Unisce i legumi più usati in questo periodo, con un frutto ricercato del mare: la capasanta, cotta alla plancia, come tocco finale. 

Sigla.com - Internet Partner