Lione: una meta gourmand dove scoprire l'arte di Paul Bocuse

Lione: una meta gourmand dove scoprire l'arte di Paul Bocuse-Descrizione--9

Lione vuol dire gastronomia. Gastronomia che passa dalla cucina semplice e robusta, basata sulla carne di maiale e sulle frattaglie, a quella gastronomica di altissimo livello.
 La cucina semplice è quella delle nonne e delle mamme, e dei bouchon, i piccoli bistrot dove si consumano piatti della tradizione locale, in un ambiente familiare, con tovaglie a volta di carta, dove il servizio è un po' alla buona, ma dove i sapori sono esaltati dall'esperienza di abili mani femminili che hanno svolto questo lavoro per le loro famiglie da secoli.
 
Accanto a questa cucina locale si trova quella di chef stelle e cappelli che elaborano i prodotti locali trasformandoli in piatti gastronomici d'eccezione. Tra questi il pluristellato lionese Paul Bocuse, 3 stelle Michelin da più di trent'anni. Un vero mito vivente al quale è stato intitolato addirittura il mercato: Halles de Lyon. É qui, dove lo chef faceva regolarmente la spesa per il suo ristorante, vi si può fare scorta di gusti e aromi tutti francesi.
 
Il primato gastronomico di Lione è pure confermato dal Bocuse d'Or, il concorso culinario più prestigioso del mondo, che si tiene ogni due anni. Ma Bocuse ha messo lo zampino un po’ in tutta la città. Recatevi  a Place Bellecour, la più bella piazza della capitale della regione Rodano-Alpi, e, dopo aver ammirato verso la collina di Fourvière e la grande chiesa che la caratterizza, giratevi a sinistra. Davanti a voi il Royal Hotel, un albergo mitico a Lione. Non un semplice albergo a 5 stelle però. Dal 2003, è la scuola alberghiera Istituto Paul Bocuse, che forma studenti nelle gestione di ospitalità e arte culinaria in tutte le sue sfaccettature.
 
Una scuola dove, ogni anno, approdano oltre 450 studenti di 40 nazionalità diverse, per trasformare il proprio sogno in realtà. Gli attestati conseguiti, legalmente riconosciuti ed equiparati a lauree universitarie, sono spendibili per assumere posizioni chiave nella professione a livello internazionale e affrontare le sfide attuali e future del settore. La selezione degli studenti si basa su un perfetto equilibrio tra cultura generale, originalità, personalità e conoscenza della lingua inglese e francese. Una scuola sempre al passo coi tempi e in continuo divenire, che, tra pochi giorni, il 5 novembre, inaugurerà ufficialmente il Restaurant-École l'Institut e l’École de Cuisine.
 
Ora quindi, durante un piacevole soggiorno nel cuore della città della seta, in un rilassante week-end o durante una fuga romantica, potrete anche voi trasformarvi da amateur gourmand ad abili cuochi sotto la guida di Philippe Jousse, chef dal talento cristallino coniugato ad un intelligenza rara, che per circa un trentennio ha diretto la cucina e perpetuato gli insegnamenti di Alain Chapel, esponente di punta della nouvelle cuisine, che ha influenzato un’intera generazione di cuochi formando grandi talenti (un nome per tutti: Alain Ducasse). L’Istituto, oltre ai tradizionali corsi accademici, propone, infatti, seminari professionali per adulti, di 3 o 6 settimane, e mini corsi di uno, due o tre giorni, per amatori, turisti o semplici buongustai.



Lione: una meta gourmand dove scoprire l'arte di Paul Bocuse-Descrizione--9

Dove mangiare:
- Ristorante Côté Cuisine - Hotel Royal, 20 Place Bellecour, Lione. Tel.: + 33 (4) 78 37 57 31.
- Auberge du Pont de Collonges. Poco fuori Lione. Rue de la Plage 40 Collonges au Mont d'Or, Tel.: +33 (0)4.72429090.  Il ristorante-monumento del "maître Paul".
- Ouest-Express, Rue des Docks 42, Lione. Tel.: +33 (0)4.72179595. un fast food façon Bocuse: sandwich, insalate, zuppe di verdure, succhi, crêpes e gaufres. Orari: Sabato 08:00-23:00.
- Halles de Lyon – Paul Bocuse, Cours Lafayette 102, Lione. Panettieri, macellai, salumieri, pescivendoli che vendono prodotti freschi di alta qualità. Ristoranti. Per una degustazione vi suggeriamo Chez Sibilia. L'orario del mercato: giorni non festivi, dalle 7 alle 19 con pausa dalle 12 alle 15. Chiuso domenica pomeriggio, a partire dalle 12 e lunedì tutta la giornata. 
- La Tabella 101, 101 Rue Moncey , 69003 Lyon , France 101 Rue Moncey, Lione. Tel.: + 33 (4) 4 78 60 90 23. Cucina francese. Chiuso il sabato.
- Café des Fédérations, 8 Major Martin, Tel.: +33 (0) 4 78 28 26 00. Propone una gamma completa di sapori lionesi.
- Au petit bouchon "Chez Georges", 8 Rue du Garet, Tel.: +33 (0) 4 78 28 30 46. Ristorante tipico assolutamente da provare. Chiuso il sabato.


di Gloria Giovanetti

Sigla.com - Internet Partner