Lodi2015 – Living Expo. Il progetto che mette l’agricoltura al centro di Expo 2015

17/02/2015

Il campo dimostrativo Agriculture of Tomorrow

Il campo dimostrativo Agriculture of Tomorrow

Il campo dimostrativo Agriculture of Tomorrow

Per tutto il semestre di Expo sarà possibile conoscere “sul campo” le tecniche più innovative per un’agricoltura sostenibile grazie a Lodi2015 – Living Expo, il progetto ideato dal territorio lodigiano per l’Esposizione Universale. L’iniziativa è stata presentata ieri mattina all’Expo Gate di Milano, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte i principali rappresentanti degli enti territoriali lodigiani.
 
A dare inizio all’incontro il video messaggio del ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina: “Le iniziative sul territorio programmate per Expo 2015 daranno un contributo importante a valorizzare l’agricoltura italiana – e il progetto Lodi 2015 è promosso a pieni voti”. “Il comparto agricolo deve migliorare, sia a livello qualitativo (dove già siamo forti con le nostre Doc e Igt) che a livello organizzativo – ha continuato il ministro – dobbiamo lavorare meglio nella filiera per essere in grado di affrontare il mercato estero e per la promozione internazionale”.
 
Centrale, in tal senso, il ruolo rivestito dal Parco Tecnologico Padano nel progetto Lodi2015: si terrà qui nelle giornate del 19 e 20 marzo 2015 il Forum Internazionale sulla contraffazione alimentare, organizzato dal ministero delle Politiche Agricole, che vedrà la partecipazione degli esperti di 28 Paesi. La scelta della location è tutt’altro che casuale dal momento che il Parco tra le sue expertise vanta la tecnica del ‘DNA agroalimentare”, che permette di rilevare in breve tempo la struttura reale di cibi e bevande.
 
Unire la ricerca scientifica alla valorizzazione della realtà rurale, artistica ed enogastronomica del Lodigiano questa la sfida del progetto Lodi2015 - Living Expo: “A soli 30 minuti da Milano - ha dichiarato Gianluca Carenzo, direttore generale del Parco Tecnologico - i visitatori potranno scoprire un’area agricola moderna con un centro di ricerca agrobiotecnologico di livello europeo, dove poter toccare con mano l’agricoltura del futuro, ma potranno anche visitare la Cattedrale Vegetale (il progetto dell’artista lodigiano Giuliano Mauri) e sperimentare oltre 200 percorsi culturali, naturalistici e turistici”.
 
Ciclopasseggiate alla scoperta delle campagne e delle cascine lodigiane, trekking all’interno del Parco Naturale Adda Sud, il campo dimostrativo Agriculture of Tomorrow, visite guidate tra le bellezze artistiche di Lodi, laboratori di produzione casearia sono alcune delle iniziative in programma a Lodi2015 – Living Expo, che saranno consultabili sul sito web dedicato, a breve on line.
 
Il progetto Lodi2015 – Living Expo è stato realizzato da una pluralità di realtà quali il Parco Tecnologico Padano, l’Università di Milano, il Cra (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria), il Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche), il Comune di Lodi, la Provincia di Lodi e la Camera di commercio di Lodi.
 
Di Alessandra Cioccarelli

Sigla.com - Internet Partner