MasterChef, parte la seconda edizione del talent show culinario

12/12/2012

MasterChef, parte la seconda edizione del talent show culinario

Dopo il successo della prima stagione, riparte MasterChef, il talent show culinario più appassionante della tv italiana. Dal 13 dicembre, ogni giovedì sera, alle 21,10, su Sky Uno HD, vedrete sfidarsi 18 aspiranti MasterChef giudicati dagli stellati Bruno Barbieri e Carlo Cracco e dalla guru della ristorazione Joe Bastianich. La prima edizione del programma televisivo ha concluso con oltre 700mila telespettatori, un successo che Bruno Barbieri spiega così: "È interessante perché, bene o male, tutti possono provare. Questa è stata la chiave".

Quest'anno non è stato facile scegliere i concorrenti, come è stato detto in conferenza stampa. "Rispetto alla prima edizione, la scelta era più ampia e i candidati più preparati", ha raccontato Joe Bastianich, già giudice di MasterChef Usa. "C'erano persone da tutta Italia, dalla Sicilia al Trentino Alto Adige. Questo è importante perché MasterChef deve rappresentare tutta la cucina italiana". Degli 8mila aspiranti chef, solo 100 hanno avuto la possibilità di presentarsi ai giudici Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich. Come si vedrà dalle prime puntate in onda su Sky, solo 18 dei 100 concorrenti potranno entrare ufficialmente nella seconda edizione dell'amato talent show.

La prima prova della nuova stagione di MasterChef sarà il live cooking: gli aspiranti chef dovranno preparare in pochissimo tempo il proprio piatto forte con gli ingredienti portati da casa. Ma non sarà facile: in questa nuova edizione le aspettative e il livello di bravura richiesto sono aumentati e "le prove saranno più difficili", ha sottolineato Carlo Cracco. Chi passerà questa prima selezione, avrà accesso all’hangar di MasterChef, per l’ultima prova, dove precisione, competenza e capacità di resistere allo stress e alla tensione, come nella cucina di un vero ristorante, saranno decisive.
Nel corso delle 22 puntate della seconda stagione di MasterChef, tante saranno sfide da dover affrontare. Ritorneranno la Mistery Box, l’Invention Test e il Pressure Test, mentre sempre più impegnative e spettacolari saranno le prove in esterna. Fuori dalla cucina di MasterChef, i concorrenti dovranno dimostrare di saper lavorare in squadra e saranno giudicati, puntata dopo puntata, da persone sempre più competenti fino ad arrivare a stuzzicare i palati più critici d'Italia.

Non mancheranno gli ospiti che quest'anno saranno interamente presi dal mondo della cucina, italiana e non solo, da Valentino Marcattilli, executive chef del ristorante San Domenico di Imola (Bo), al francese Alain Ducasse, uno degli unici chef al mondo ad avere ottenuto ben 21 stelle Michelin durante la sua carriera.

Il vincitore otterrà il titolo di MasterChef d’Italia, avrà un premio 100.000 euro in gettoni d’oro e l’opportunità di pubblicare un libro di ricette originali edito da Rcs Rizzoli. E quali sono i requisiti per vincere? "Vince chi si è comportato meglio durante tutto il programma - spiega lo chef Carlo Cracco - chi ha ascoltato i consigli, chi è migliorato, chi è entrato nello spirito del talent show". Joe Bastianich aggiunge: "Mi viene la pelle d'occa quando vedo il percorso fatto dai concorrenti, dal sapere fare poco e niente al realizzare piatti adatti a un ristorante stellato".

Chi sarà il secondo MasterChef italiano?

di Carlotta Mariani



Sigla.com - Internet Partner