Mercatini di Natale a Budapest

Budapest (Ungheria)

16/11/2012 - 06/01/2013

Mercatini di Natale a Budapest-Evento--9

A Budapest, i preparativi per l’arrivo del Natale sono iniziati timidamente a metà novembre, quando si sono accese le prime luci sulle facciate degli eleganti palazzi lungo Via Deak Ferenc e all’interno delle caratteristiche casette che di legno che, anche nel resto dell’anno, affollano le strade della capitale europea. L'apertura dei mercatini natalizi è stata festeggiata la sera del 16 novembre in Piazza Vorosmarty, che si trova nel cuore della città e ospita il famoso caffé “Gerbaud”: locale storico e raffinato, dove è possibile assaggiare dei sandwiches insolitamente dolci.

Il resto della città, prima che iniziasse il mese di dicembre, sembrava essere rimasto impassibile allo spirito natalizio, un fatto che non stupisce chi conosce bene Budapest e le sue eterne contraddizioni. In questa città, infatti, convivono due anime diverse e opposte tra loro: da una parte ci sono le impeccabili e turistiche vie del centro, dall’altra le meno curate ma più affascinanti zone del VII e VIII distretto.

Con l'arrivo del dodicesimo mese dell’anno, però, un'esplosione di spirito natalizio ha coinvolto l’intera capitale europea. Le decorazioni hanno invaso tutta le strade e, per la prima volta, l’amministrazione comunale ha scelto di allestire i mercatini anche nella seconda piazza principale della città. I mercatini di Piazza Szent Istvan, che sorgono ai piedi della grande basilica, sono più suggestivi e più raccolti di quelli del centro e abbracciano una piccola pista di pattinaggio sul ghiaccio che è la soluzione ideale per i bambini e per tutti quelli che non vogliono aspettare la grande pista che, nel corso delle prossime giornate invernali, sarà montata vicino al parco “Varosliget”. Inoltre, ci saranno gruppi di mercatini in piazza Erzsebet e, lungo Deak Ter, le bancarelle si moltiplicano a vista d’occhio.

I prodotti in vendita sono quelli dell'artigianato ungherese: orecchini, ceramiche, utensili, giochi di legno e i tipici biscotti allo zenzero che le famiglie ungheresi usano anche per addobbare l'albero. La sera è il momento migliore per visitare i mercatini. Verso l’ora del tramonto, l'atmosfera si fa più vivace grazie ai giochi di luce colorati che, di tanto in tanto, sono proiettati sulle facciate della basilica o dei palazzi che si affacciano su Vorosmarty. La musica accompagna gli spettacoli canori come quelli di danza ungherese, e le note che risuonano per le vie accrescono la magia nei pomeriggi di Budapest.

Una passeggiata tra i mercatini natalizi è l'occasione migliore per assaggiare il vino caldo e speziato o per gustare la cioccolata calda che è servita in tazze decorate che i turisti possono acquistare e portare a casa come souvenir. Nel menu della vacanza ungherese non può mancare il “Kuktos Kalacs”, un dolce tipico ungherese che è venduto tutto l'anno in molti angoli della città. La cena, a base di piatti tipici ungheresi, prevede tantissima carne, proposta in diverse versioni e accompagnata da patate, cipolle e dall’immancabile paprika.

Un mercatino sarà allestito anche a Buda, la parte più antica di Budapest, che si trova di là dal fiume Danubio. Per tutto il mese di dicembre sarà facilissimo imbattersi in piccoli eventi natalizi tra le strade della capitale ungherese, proprio come domenica scorsa quando, al loro risveglio, gli abitanti della piazzetta Mikszath hanno trovato davanti alle loro case un piccolo banchetto con vino caldo e canti natalizi.

Testo di Serena Cirini - foto realizzata da Camilla Mirone

Sigla.com - Internet Partner