Natale in Liguria 2013

Provincia di Savona, La Spezia e Genova

01/12/2013 - 01/01/2014

Natale in Liguria 2013-Evento--9

Colori caldi, clima mite, paesaggi inaspettati e piccoli borghi che assomigliano a presepi: la Liguria è affascinante anche nel periodo natalizio, quando l’atmosfera tipicamente mediterranea si arricchisce di colori, aromi, sapori e musica attraverso un ricco calendario di eventi, cerimonie tradizionali, concerti e mercatini.

Presepi di ogni tipo animano le città e i piccoli comuni della regione, come quello di Pentema, nell’entroterra genovese, dove tutto il paese si trasforma in una grande rappresentazione vivente di scene di vita contadina. Ad Albisola Superiore (SV), la chiesa di San Matteo ospita un presepe meccanizzato artistico, mentre a Savona un tocco di originalità è dato dal presepe allestito nella nuova piscina olimpionica. In Liguria il presepe può anche essere ecologico, come quello di Manarola, nelle Cinque Terre, realizzato con materiale riciclato e alimentato con energia fotovoltaica. Caratteristico è anche il presepe di luce di Tellaro (SP) dove, da 40 anni, luci, colori e musica illuminano il mare e il borgo durante la notte della Vigilia.

Non meno attraente e accogliente della sua tradizione religiosa, è la Liguria che attende durante le festività con tante attrazioni enogastronomiche: specialità come il pandolce genovese, un dolce a base di pinoli, uvetta e canditi aromatizzato con acqua di fiori d’arancio, e il cappon magro, un piatto che unisce i sapori di terra (verdure) con quelli di mare (pesci e crostacei). Queste sono solo alcune delle prelibatezze che si possono degustare nei ristoranti e nelle trattorie della regione durante il periodo natalizio o nelle tante fiere e manifestazioni a tema che si svolgono nel mese di dicembre.

A La Spezia, dal 6 all’8 dicembre (Spezia Fiere) e dal 13 al 15 dicembre (Piazza Cavour), è di scena l’Agroalimentare, una rassegna enogastronomica con prodotti tipici del territorio spezzino e lunigianese. La manifestazione coinvolge un numero consistente di aziende che operano nel settore biologico, tra le quali le comunità montane e i loro associati, offrendo ai visitatori la possibilità di conoscere le produzioni tipiche del territorio come vini, oli e formaggi.

Tradizionalmente, l’8 dicembre è la data in cui si festeggia il torrone di Piana Crixia (SV) con una sagra interamente dedicata. Molte bancarelle offrono la possibilità degustare ed acquistare vari tipi di torrone e molti altri dolci tipici, accompagnati da un caldo vin brulé.

Ad Andora (SV), le festività natalizie sono precedute dalla tradizionale Fiera del Vino in programma il 1° dicembre, dalle 10 alle 19, in località Molino Nuovo. Un percorso di numerosi stand con le produzioni vinicole di Liguria e Piemonte, prodotti tipici locali come il formaggio di pecora Brigasca, Presidio Slow Food, e il pesto prodotto con il basilico autoctono, di cui Andora è in Liguria la seconda piana di produttrice D.O.P.; si possono trovare anche idee regalo e partecipare a laboratori culinari natalizi. L’edizione di quest’anno, oltre ad assegnare il premio DegustAndora ai vini migliori selezionati dalla F.I.S.A.R., propone incontri e demo di Cake Design con gli esperti della rivista Cake Design Cucina Chic.

A Genova, le festività natalizie si aprono ufficialmente l’8 dicembre con la suggestiva cerimonia di accensione dell’Albero in Piazza de Ferrari, accompagnata da musiche e canti tradizionali. Sapori al Ducale è il mercato dedicato al meglio delle produzioni agroalimentari italiane che si tiene in Piazza Matteotti, davanti a Palazzo Ducale, ogni secondo fine settimana del mese. Tra le numerose bancarelle, i visitatori possono degustare e acquistare il meglio dei prodotti di Levante e Ponente ligure (pasta essiccata, olio di olive taggiasche, pesto, miele), ma anche prelibatezze delle vicine regioni come Piemonte (vini doc, vini del Monferrato e dei colli tortonesi, bagna cauda, formaggi di alpeggio ed i formaggi affinati,verdure biologiche), Umbria (tartufo nero di Norcia, formaggi al tartufo, salumi di cinghiale), Toscana (vini doc Toscani, pane di patate cotto sulla pietra, finocchiona) e altre regioni italiane.

Le feste natalizie, sono anche all’insegna della luce: anche d’inverno svariate località liguri offriranno per la gioia degli occhi degli astanti, splendidi spettacoli pirotecnici e falò di antica tradizione, all’interno del progetto delle Città dei Fuochi. Fuochi d’artificio per Natale e Capodanno a Camogli, Sanremo e Savona, ove in quest’ultima saranno sparati dalla Fortezza del Priamar, illuminando la darsena e il porto turistico.

Sempre a Genova il giorno dell’Immacolata, e in altre cittadine liguri si celebrerà la tradizione del Confuoco, la rievocazione nelle principali piazze cittadine durante la quale si bruciano rami d’alloro: se le fiamme si alzeranno dritte verso il cielo, si preannuncerà l’inizio di un buon anno. Savona e Pietra Ligure (22 dicembre) e ad Arenzano (21 dicembre), dove dal 1989 si tiene il Confuoco ogni anno il sabato prima di Natale, come rievocazione dell’antico incontro tra il Doge, oggi il Sindaco, e il rappresentante del Popolo l’Abate, oggi il presidente dell’associazione che tramanda le tradizioni locali davanti a Palazzo Negrotto Cambiaso.

Sigla.com - Internet Partner