Parco artistico - Orme su La Court

Un parco artistico tra le vigne. L’idea è stata di Michele Chiarlo, storico produttore di Castelnuovo Calcea (Asti) che, anni fa, nella Tenuta Aluffi, ha deciso di rendere ancora più bella la terra che ama esaltandone le tradizioni e gli uomini. Per farlo ha scelto di diventare egli stesso mecenate affidando i suoi 20 ettari di vigneto a Barbera, tre cascine e due colline magiche, alla fantasia di artisti del calibro di Emanuele Luzzati, Ugo Nespolo, Giancarlo Ferraris, Fabio Cavanna, Dedo Roggero-Fossati, Ronaldo Carbone, Balthasar, Marcello Mannuzza e Beppino Campanella.

Passeggiando tra i filari in un andirivieni di colline, si possono ammirare ad esempio, la “Porta artistica sui vigneti” di Nespolo, o le sculture permanenti di Luzzati dedicate a tre elementi naturali: aria, acqua, e fuoco in sinergia fra loro, scenografie di una fiaba a tre dimensioni che avvolge la mente del passante con personaggi e opere dell’immaginario suggerendo la via per una perfetta armonia tra uomo e natura. Si incontrano la Regina, il Re, il Menestrello, il Drago, l’Albero dei Bambini, un possente ippocastano dai rami secchi che esibisce strani frutti. Dalla torre di osservazione sulla quale è possibile salire, il paesaggio è straordinario e si possono riconoscere vigneti, colline e paesi del territorio della Barbera d’Asti.

DOVE E COME
Michele Chiarlo
Strada Nizza Canelli, 99
14042 Calamandrana (Asti)
0141.76.90.30
fb Michele Chiarlo
Tw @michelechiarlo
www.chiarlo.it
www.lacourt.it

Il parco è visitabile su appuntamento
orme@lacourt.it

di Elena Caccia

Parco artistico - Orme su La Court
Parco artistico - Orme su La Court
Parco artistico - Orme su La Court
Parco artistico - Orme su La Court
Parco artistico - Orme su La Court
Parco artistico - Orme su La Court
Sigla.com - Internet Partner