Parma Taste of Future

Parma

27/06/2014 - 29/06/2014

Parma Taste of Future-Evento--9

Venerdì 27 Giugno alle ore 17 all’Auditorium del Palazzo del Governatore con la Tavola Rotonda aperta alla cittadinanza, prende il via la prima edizione di Parma Taste of Future, un evento che si proietta nel futuro dell’agroalimentare, che celebra il meglio delle produzioni parmigiane e che intende accreditare Parma come La Città del Buon Gusto, in Italia e nel mondo.

Una tavola rotonda da non perdere quella guidata e moderata da Fernanda Roggero de Il Sole 24Ore, presenti tutti i membri del Comitato Scientifico interdisciplinare che si esprimeranno con proposte ed opinioni sul futuro della città emiliana: il Presidente Giorgio Calabrese professore universitario e celeberrimo nutrizionista, Gualtiero Marchesi Rettore di ALMA, Donato Lanati enologo scienziato, Ian Domenico D’Agata corrispondente per Wine Cellar, Decanter e Figaro Vin, Bernard Burtschy di Figaro, Alessandro Garofalo Innovation Strategist, Domenico Fucigna trend setter, Marco Massarotto esperto di new media ed i professori universitari Federico Degl’Innocenti ricercatore e Roberto Dall’Aglio esperto di nutriceutica.

L’inaugurazione ufficiale di Parma Taste of Future, per stampa e Autorità, al Ridotto del Teatro Regio sarà allietata dall’intervento musicale degli allievi del Conservatorio Arrigo Boito di Parma che canteranno arie di Verdi, Puccini e Donizetti. Sabato 28 alle ore 11 si aprirà, al Palazzo del Governatore, l'articolato programma di incontri e degustazioni con una grande verticale di vini francesi, annate dal 2006 al 2010 di Chateau Meyeny e Chateau de Rayne, guidata da Ian D’Agata e Bernard Burtschy, colleghi a Figaro Vin. Dalle ore 12 si aprono le porte del Palazzo alle degustazioni delle eccellenze parmigiane proposte da tutti i Consorzi di Tutela per la prima volta insieme in un progetto promozionale, vini e cibi di qualità per esperti ed appassionati.

Per la prima volta in città anche una delegazione ufficiale capitanata da Guillaume Lacroix, Assessore alle Relazioni Internazionali di Bourg-en- Bresse, ridente cittadina alle porte di Lione gemellata con Parma, con una rappresentanza delle loro produzioni tipiche fra cui formaggi, oli e pesci di allevamento. Ad accompagnare i prodotti dei cugini d’Oltralpe, la presenza di quattro selezionati vignaioli francesi della FIVI, Federazione internazionale dei vignaioli indipendenti.

Si articolerà nelle giornate di sabato 28 e domenica 29, un ricco programma di incontri e approfondimenti proposti dai Consorzi di Tutela, con il contributo di grandi chef ed esperti nutrizionisti, nei quali non mancheranno le degustazioni guidate ai prodotti. Esperienze sensoriali a tutto tondo quelle proposte da ALMA, La Scuola Internazionale di Cucina Italiana, con il Laboratorio interattivo per creare il gusto del futuro e ALMA Caseus, degustazione dei formaggi vincitori del Concorso proposti e presentati dall’affinatore Brancaleoni.

A rendere Parma sempre più Città del Buon Gusto contribuisce anche Sense & The City, l’iniziativa promossa dalle migliori selezioni enogastronomiche di Fuori Menu che, dal 27 al 29 Giugno, proporranno degustazioni a tutto tondo, per gourmand e appassionati, con menu dai 6 ai 25 euro. Un’iniziativa a sostegno del progetto Il Porto di Coenzo, centro di integrazione sociale e lavorativa per persone con deficit.


Informazioni in breve:
date: da venerdì 27 a domenica 29 Giugno 2014
luogo: Palazzo del Governatore, Piazza Garibaldi - Parma
orari: venerdì 27 dalle 17 alle 19, sabato 28 dalle 11 alle 22, domenica 29 Giugno dalle 10 alle 21
Biglietto ingresso: Euro 15,00 catalogo e calice da degustazione inclusi
www.parmatasteoffuture.com
#parmataste14

Sigla.com - Internet Partner