Pedemontana veneta – I Colli Euganei


Adua Villa ci porta alla scoperta dei Colli Euganei, un arcipelago di alture nato alcuni milioni di anni fa da eruzioni vulcaniche sottomarine, una vera e propria oasi di pace e natura a due passi dalla città di Padova. Queste colline sono costellate da piccoli borghi, da ville patrizie e case padronali e da sempre sono state il buon ritiro delle famiglie nobili padovane e non solo.

Fra i tanti che le hanno elette a seconda patria, il più illustre e famoso è stato sicuramente Francesco Petrarca. Da 150 anni il borgo di Arquà ha aggiunto al proprio toponimo il cognome del poeta, che scelse di trascorrere qui gli ultimi anni della sua vita. La casa che gli fu donata dal signore di Padova è una deliziosa villetta posta nel centro del paese, che il poeta sistemò a proprio piacimento, seguendo personalmente i lavori di restauro.

Villa dei Vescovi, invece, è una costruzione elegante e imponente, risalente alla metà del XVI secolo, la cui architettura s’ispira ai modelli dell’antichità romana. Questa struttura divenne sin da subito un luogo di ritrovo d’intellettuali e umanisti. Oggi, grazie al FAI, è sede d’iniziative culturali, convegni e concerti.

I Colli Euganei hanno un rapporto molto stretto con la vite. I terreni vulcanici, la vicinanza al mare, il clima mite e la buona piovosità hanno da sempre favorito la produzione di vini di grande qualità e piacevolezza. Una visita a una cantina è quindi d’obbligo se si va in questa terra. La produzione dei Colli Euganei è piuttosto variegata, ma sicuramente il vino più famoso di questa zona si chiama Fiori d’arancio, uno spumante dolce, piacevolmente brioso, profumato, dalla bassa gradazione alcolica.

I Colli Euganei, da sempre meta di turismo e gite fuori porta, presentano una ricca offerta gastronomica. I numerosi ristoranti, trattorie e agriturismi, propongono principalmente piatti tipici della tradizione culinaria padovana e veneta. Vale veramente la pena di farsi prendere per la gola. 

Sigla.com - Internet Partner