Premio Tre Marie “Da donne a donne” 2013: vince il ristorante la Tenda Rossa

13/10/2012

Premio Tre Marie “Da donne a donne” 2013: vince il ristorante la Tenda Rossa

L'8 ottobre 2012, durante la conferenza stampa di presentazione della Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2013, presso Città del gusto, è stato consegnato il premio “Da donne a donne”, voluto da Tre Marie, la marca storica di pasticceria milanese, a riconoscimento dei valori d'eccellenza della femminilità: intuito, creatività, stile, cura del dettaglio, sensibilità estetica ed emotiva, che garantiscono alle donne di primeggiare in mondi tradizionalmente dominati da uomini.

Ad aggiudicarsi il premio “Da donne a donne” è stato il ristorante la Tenda Rossa di San Casciano in Val di Pesa (Firenze), un ristorante tutto al femminile, sia in cucina con le quattro chef Maria Salcuni, Maria Probst, Fernanda Freschi e Paola Freschi, che in sala con Natascia Santandrea, Barbara Salcuni e Cristiana Salcuni. In premio le sette donne, che simboleggiano l'eccellenza femminile italiana nel campo della ristorazione, riceveranno il panettone milanese Tre Marie da due chili, preparato per l'occasione dai pasticceri dell'azienda, e un piatto da panettone in argento con il nome del ristorante e una dedica speciale.

Sibilla Bagnoli, terza generazione della famiglia Tre Marie e proprietaria di Sammontana, che nel 2008 ha acquisito il marchio Tre Marie, ha consegnato il premio alle vincitrici, sottolineando il sostegno dell'azienda nei confronti delle donne che vogliono emergere. Durante la conferenza stampa Sibilla Bagnoli, parlando del premio “Da donne a donne”, ha dichiarato: “L’eccellenza coltivata nei secoli da questa antica marca rende omaggio all’eccellenza al femminile con i suoi connotati distintivi di eleganza, creatività, sensibilità e cura del dettaglio”.

Il ristorante La Tenda Rossa, premiata per l'eccellenza al femminile, è attiva da più di quarant'anni. Nata da un progetto familiare, coniuga sapientemente le origini toscane, pugliesi e romagnole delle famiglie, realizzando anno dopo anno invitanti piatti apprezzati da ogni palato. Durante la conferenza stampa è stata intervistata Natascia Santandrea, in rappresentanza del ristorante, che ha ribadito l'importanza della femminilità in cucina. Per lei, femminilità in cucina significa sensibilità, il saper “ascoltare” la materia prima che si sta lavorando, e anche armonia, quella necessaria all'interno del posto di lavoro. Natascia ritiene che le donne siano capaci di grande praticità, che nella realtà di La Tenda Rossa si traduce in grande organizzazione. Tutte le donne del ristorante riescono a svolgere più attività, a sostituirsi l'una all'atra in caso di bisogno e hanno raggiunto un grande equilibrio tra vita privata e professionale.

A tutte le donne che intendono intraprendere la carriera di chef il consiglio di Natascia è: “Assaggiare tutto, di qualsiasi parte del mondo e di ogni tradizione culinaria. E non solo piatti di chef ma anche cibi cucinati per noi da persone che amano cucinare... Perché è qui che risiede quella che definisco “sensibilità” in cucina: quando c’è davvero l’amore della persona che cucina il piatto “proprio per te”. E le donne quando cucinano hanno davvero questo atteggiamento. E poi ancora provare tutti gli strumenti: mangiare con le posate, le bacchette, le mani... ogni piatto ha il suo modo di essere servito e poi mangiato. A esempio la pappa al pomodoro è più buona se servita nella scodella con il cucchiaio”.

Le donne di la Tenda Rossa sono un esempio per tutte coloro che hanno un sogno e intendono realizzarlo, perfettamente in linea col pensiero del marchio Tre Marie e della valorizzazione dell'eccellenza femminile e delle qualità che la contraddistingono, permettendole di primeggiare.



di Maria Spadaro

Sigla.com - Internet Partner