Raccolta dei tappi: al padiglione Lombardia la degustazione è etica

08/04/2014

Raccolta dei tappi: al padiglione Lombardia la degustazione è etica

Importante iniziativa al Padiglione Lombardia a Vinitaly 2014, nel segno della sostenibilità ambientale e sociale. Grazie a un accordo con Amorim Cork Italia, azienda leader nel settore del sughero, per la prima volta, tutti i tappi delle bottiglie stappate e degustate nel Padiglione Lombardia nei quattro giorni della manifestazione saranno raccolti in appositi contenitori di cartone distribuiti agli oltre 200 espositori lombardi. Una stima basata sui dati del 2013, consente di prevedere che si raccoglieranno circa 25 mila tappi.

Dopo essere stato trasformato in granulato, il sughero dei tappi raccolti sarà utilizzato per realizzare materiale isolante per l’industria manifatturiera e per l’edilizia. Amorim Cork acquisterà i tappi recuperati nel corso di Vinitaly 2014, finanziando l’iniziativa con un impegno economico quasi doppio rispetto all’effettivo valore commerciale dei tappi (0,70 euro al chilo) e destinando l’importo a sostenere le attività di Le Viss, ONLUS che si occupa di assistenza a malati ematologici affetti da leucemia, linfoma e mieloma.

“L’attenzione all’ambiente e alla solidarietà, ha commentato Francesco Bettoni, presidente Unioncamere Lombardia, caratterizza fortemente la comunità vitivinicola lombarda: per questo vogliamo che questo progetto contribuisca a diffondere e consolidare la cultura del recupero e del riciclo del sughero, una materia preziosa e naturale, intrinsecamente legata ai vini di qualità, nei quali la nostra regione eccelle”.

“Si tratta di un’iniziativa molto interessante, ha aggiunto Gianni Fava, assessore all’Agricoltura Regione Lombardia, perché coniuga un messaggio di sostenibilità ambientale e di attenzione verso la qualità della commercializzazione del vino con un risvolto dall’alto contenuto di solidarietà nei confronti di chi soffre”.

Sigla.com - Internet Partner