Riso Carnaroli Autentico “Riserva San Massimo” Nord…Sud

Riso Carnaroli Autentico “Riserva San Massimo” Nord…Sud
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Oggi siamo in compagnia dello Chef Andrea Aprea del rinomato ristorante Vun a Milano. Andrea ci propone il suo risotto Nord...Sud. Un piatto tipico della tradizione nordica quale il risotto, combinato con ingredienti simbolo della gastronomia partenopea. Un vero e proprio viaggio attraverso l'italianità del mediterraneo con un pizzico di nord.
Il risotto utilizzato è quello della Riserva San Massimo, all'interno del Parco del Ticino, espressione dell'autentico Carnaroli. Il pomodoro, pur essendo originario del Nuovo Mondo, è l'alimento simbolo della cucina del sud Italia. In questa ricetta vengono utilizzate diverse varietà di pomodori, quali i ramati, saporiti e polposi, i datterini, dal sapore dolciastro e un po' acido e i piccadilly, ottimi per le salse.
Un ingrediente che ci riporta al caldo sud delle isole di Sicilia, precisamente nell'isola di Salina, sono i cucunci ossia le bacche del cappero, dal sapore intenso e aromatico. L'impronta mediterranea si rivela anche nell'uso di olive nere e provola. La crema di provola contribuisce a dare una consistenza più cremosa al piatto, mentre una spolverata di limone grattugiato dona una nota di freschezza al risotto.
Un piatto elegante, gustoso e fresco. Il risotto è solitamente un piatto tipico invernale ma il riso carnaroli autentico Nord...Sud è ideale per una cena estiva in compagnia. 


Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g Acqua di pomodoro                                
    • 3 kg Pomodori ramati                          
    • 2 kg Pomodori datterini                       
    • q.b.  Basilico fresco                             
  • 100 g Crema di provola                                    
    • 500 g Provola                                      
    • 1 lt  Panna fresca                                
  • q.b. Olive nere dry                                        
  • q.b. Polvere di pomodoro                               
  • 20 g Cucunci sott’olio                                    
  • q.b. Granella di cucunci                                 
  • 120 g Battuto di pomodori                               
    • 1 kg Pomodori piccadilly                   
    •  q.b. Basilico fresco                             
  • 280g Riso Carnaroli                                       
  • 1 pz  Scalogno                                               
  •  60g  Vino Bianco                                         
  • 1 pz  Limone fresco                                        
  • q.b.  Burro                                                   
  • q.b.  Parmigiano Reggiano                              
  • q.b. Origano fresco                                        
  • q.b. Semi di oliva                                        
  • q.b. Origano secco                                          


Procedimento:

Per l’acqua di pomodoro:

Frulla i pomodori grossolanamente, poi adagia i pomodori frullati in una pentola e portali ad una temperatura di 60° C, aggiungi del basilico fresco e filtra il tutto con etamina fine, fino ad ottenere un’acqua limpida.
 
Per la crema di provola:
In seguito riduci la panna di circa la metà, taglia la provola affumicata a pezzettini piccoli e unisci i due elementi. Procedi a frullare con un termomix fino ad ottenere una crema liscia senza grumi.
 
Per le olive nere dry:
Sciacqua dall’olio le olive, denocciolale e asciugale nell’essicatore a 45° C per 24 ore. Una volta secche frullale grossolanamente.
 
Per la polvere di pomodoro:
A questo punto prendi tutti gli scarti del pomodoro, essicali nell’essicatore (oppure nel forno), poi procedi a frullarli e setacciarli.
 
Per i cucunci sott’olio:
Dopodiché, sbollenta i cucunci in acqua e aceto, raffreddali e inseguito mettili sott’olio e pastorizza nel forno a vapore.
 
Per la granella di cucunci:
Procedi a sbollentare il resto dei cucunci, poi essiccali e frullali grossolanamente.

Per il battuto di pomodoro:
Priva i pomodori piccadilly della pelle e dei semi, condiscili con olio, erbe aromatiche e zest di agrumi. Mettili così in forno a 75° C per circa 4 ore. Una volta asciutti procedi pure a frullarli.

Procedimento e confezionamento del piatto:
Tosta il riso in una casseruola, aggiungi lo scalogno e l’olio e sfuma con il vino bianco. Continua la cottura con l’acqua di pomodoro e procedi a mantecare il tutto con burro, parmigiano, crema di provola.
Per completare il piatto disponi un disco di battuto di pomodoro sul fondo dello stesso e adagia su di esso il risotto. Per finire, spolvera il risotto con la polvere di pomodoro e la granella di cucunci. Guarnisci il piatto con i semi di olive, i cucunci sott’olio e le olive nere disidratate. Una volta completato il piatto manca solo un pizzico di origano fresco seccato, una spolverata di limone grattuggiato e un filo d’olio di cucunci.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 240 min . Dosi per: 4 persone
Sigla.com - Internet Partner