Ristorante Papeete

Letteralmente spiaggiata sulla sabbia nera della cittadina laziale il ristorante Papeete, e uogo di passaggio anche nei giorni meno caldi dell'anno, lungo una strada che ha mantenuto alcuni bagni e spogliatoi degli anni della Dolce Vita. Dentro al ristorante Papeete, seggiole in paglia, travi in legno ed eleganti tavoli, ordinati accanto alle vetrate per garantire buona vista dopo la cordiale accoglienza da parte di Claudia, la giovane proprietaria.

Il ristorante Papeete, vicino al mare, offre una cucina di pesce, preparata con accortezza e senso di misura dal patron Antonello, chef di scafata esperienza nell'hotellerie. Tanto pesce e crostacei allora negli antipasti del Papeete: trilogia di gamberi (fritti, grigliati e crudi); insalata mare e monti (sorpresa: tra seppie, polipi, cozze e vongole spuntano funghi trifolati), saute di molluschi e crostacei con frittelline di alici. Pesci e crostacei fanno da condimento anche a paste e risi: delicati e sapidi gli scialatielli ai frutti di mare e bottarga di muggine; ottime le fettuccine nere con gamberi, pomodorini, basilico e salsa allo zafferano; gustosi gli gnocchi di patate con alici, seppie e crema di basilico. Tra i secondi piatti del ristorante Papeete vi consigliamo un leggero e croccante fritto di pesce in cornucopia di pasta brik e il trancio di ombrina con tortino di zucca e menta romana.
Al ristorante non mancano proposte per coloro che con il mare non vogliono avere a che fare: due antipasti (scegli il petto d'oca affumicato con frittata di uova di quaglia), due primi (prendete i paccheri di Gragnano con la rivisitazione dell'amatriciana) e due ricette a base di carne assicurano anche a loro un degno trattamento. E ci sono due menu degustazione: uno a 40,00 euro e sei portate, basato sulla tradizione, con i piatti che hanno segnato la storia del locale Papeete, l'altro per golosi dedicato all'astice a 65,00 euro. Giocati sui contrasti caldo-freddo i dolci: da preferire i cannoli di sesamo con mousse di ricotta e salsa d'arance e il semifreddo di amaretti con salsa di caffelatte e cialda alle mandorle.

Interessante è la scelta dei vini al ristorante Papeete. Le etichette enologiche sono prevalentemente laziali e toscani. Vini adatti alla cucina di mare e non solo; ma soprattutto attenta la scelta di abbinamenti per il dessert, consigliati e serviti al bicchiere per ciascuna delle dolci proposte.

Sigla.com - Internet Partner