Ristorante Regina

Che proveniate dal Modenese o abbiate scalato l'Appennino dalla Toscana, nel ristorante di montagna Regina, sul passo dell'Abetone, potrete trovare ospitalità in piacevoli stanze, davanti a gustosi piatti. Luogo di frontiere politiche: l'immobile del ristorante Regina fu per decenni ultimo avamposto dell'Impero Asburgico di fronte alle truppe leopoldine. Luogo di frontiere geografiche: che stupore venire a sapere che piogge e neve scendono al Tirreno o all'Adriatico a seconda dello spiovente del ristorante Sul terrazzino antistante il Regina ci si accomoda a guardare i monti nei giorni più caldi d'estate; dentro, al tepore delle vecchie mura, per il resto dell'anno.

La cucina del ristorante Regina è un chiaroscuro, ma nel complesso positiva. Grande interesse possono riscuotere le paste tirate a mano, il formaggio da pecore di razza massese da un allevamento in vicino Fiumalbo e i dolci caserecci, anche con confetture casalinghe (di mirtilli, di lamponi, di castagne). Gli antipasti del ristorante Regina parlano del territorio: eccellenti il crostone ai funghi porcini e l'antipasto toscano, completato peraltro da straordinario prosciutto. Tra i primi piatti del Regina, meritano assaggio le pappardelle alla cacciatora (cinghiale dai boschi intorno), le tagliatelle ai funghi porcini e, quando e stagione, arricchite da tartufo, e i tortellini in brodo. Le zuppe cambiano di giorno in giorno, ma risultano sempre piacevoli. Tra i secondi del ristorante Regina vanno ricordati la paillard e il filetto alla griglia: semplici, ma gustose carni modenesi. A fine pasto esigete lo straordinario formaggio pecorino del Regina e terminate con le crostate da proprie confetture o con lo spumone (delizioso dolce con solo uova, zucchero e panna).

Il ristorante Regina offre piacevoli vini dalla Lucchesia (specie Montecarlo) e dalla Toscana tutta (non mancano quelli più noti e i meno conosciuti come il Carmignano D.O.C.G., se disponibile). Arriva sin qui l'eco di alcuni discreti Lambruschi modenesi: al ristorante Regina non mancano il Sorbara, il Salamino e il Grasparossa.

Sigla.com - Internet Partner