Salone turistico dedicato ai Siti Patrimonio dell’Umanità

Assisi (Pg)

20/09/2013 - 22/09/2013

Salone turistico dedicato ai Siti Patrimonio dell’Umanità-Evento--9

Il Salone turistico dedicato ai Siti Patrimonio dell’Umanità 2013 si terrà, per il quarto anno consecutivo, al Palaeventi Lyrick di Assisi dal 20 al 22 settembre. In programma tanti interessanti seminari, convegni, workshop B2B e offerte speciali per il pubblico.
Il tema scelto per il Salone turistico dedicato ai Siti Patrimonio dell’Umanità 2013 è “Tutti i colori del Mondo”, a sottolineare che i siti Unesco, che siano opera dell’uomo o della natura, sono tra le ricchezze che rendono il vivere in questo nostro mondo un’emozione unica, fatta di meraviglie, di conoscenza e di scoperte uniche.

L’edizione 2012 del Salone turistico dedicato ai Siti Patrimonio dell’Umanità si è chiusa con la presenza di 100 siti italiani e stranieri, 150 tour operator, 40 incontri scientifici e divulgativi, 40 giornalisti accreditati dall’Italia e dall’estero e ben 15mila visitatori in tre giorni. Quest’anno, hanno già confermato la loro presenza la Giordania, la Cina, la Croazia, il Portogallo, la Repubblica Ceca e San Marino tra gli stranieri, mentre per l’Italia ci saranno, tra gli altri, Mantova e Sabbioneta, Urbino, Verona, Ferrara e, tra i partner istituzionali, l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale dell’Unesco e Trenitalia.

Da non dimenticare che tra i beni Patrimonio dell’Umanità ci sono anche quelli cosiddetti immateriali e il Salone turistico dedicato ai Siti Patrimonio dell’Umanità pensa anche a essi. A uno in particolare, la dieta mediterranea, a cui il salone dedica, sempre dal 20 al 22 settembre, le Giornate della Dieta Mediterranea con incontri, dibattiti e degustazioni finalizzate alla diffusione di un modello nutrizionale sano e ben radicato nella tradizione, che è diventato un vero e proprio stile di vita.

Il Salone Mondiale del Turismo delle Città e Siti Patrimonio Mondiale è realizzato da CML Consulting con il patrocinio dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero del Turismo e Ministero dell’Ambiente, della Regione dell’Umbria, Provincia di Perugia e Comune di Assisi, della Camera di Commercio di Perugia, della Basilica Papale San Francesco di Assisi, dell’Enit, di Astoi – Confindustria Viaggi, Fiavet – Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo e della Fondazione Perugiassisi 2019.

Sigla.com - Internet Partner