Santa Margherita Gruppo Vinicolo a Culinaria 2013

19/03/2013

Santa Margherita Gruppo Vinicolo a Culinaria 2013

Nell’ottica di un approccio sempre innovativo, Santa Margherita Gruppo Vinicolo ha partecipato a Culinaria 2013, con una serie di interventi interattivi per un pubblico di esperti, addetti al lavoro, cuochi e soprattutto amanti e curiosi, in un'edizione speciale dai sapori locali ma anche internazionali.

Viaggio odoroso nel bazar aromatico dei vini
Il percorso sensoriale proposto ha condotto il pubblico al "godimento" aromatico dei vini attraverso un viaggio che, partendo dalle origini delle molecole volatili dei vini e dalla loro fredda definizione chimica, ha attraversato la tappa dell'esperienza intima e fortemente personale della degustazione conducendo alla condivisione dell'esperienza in un rebus gioioso fra soggettività della percezione e oggettività della descrizione. La presenza di vini di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, diversi per provenienza e vitigno, e l'utilizzo di modalità interattive durante la degustazione hanno reso divertente e interessante l'esplorazione fra i profumi del vino attraverso l'attiva partecipazione dei presenti nella definizione dei diversi profili aromatici.

Tessitura di vino: il tatto liquido, questo sconosciuto
Nell'analisi sensoriale del vino troppo spesso ci si limita a usare coscientemente solo tre dei cinque sensi, ossia vista, olfatto e gusto, limitando così il potenziale dell'esperienza dell'assaggio. A esempio notevole rilevanza giocano, anche in un liquido come il vino, le sensazioni tattili, come la valutazione della struttura e densità o i diversi stadi dell’astringenza del tannino. Per apprezzare al meglio quest’esperienza percettiva è stato proposto un gioco multisensoriale dove all’assaggio del vino viene affiancato il contatto con alcuni tessuti, originando così una sperimentazione curiosa e coinvolgente, e al tempo stesso educativa e stimolante, in grado di poter svelare aspetti nascosti e sorprendenti della propria sensibilità.

L'esperienza multisensoriale del vino: là dove osano i sensi
Noi tutti viviamo in un ambiente dove migliaia di stimoli giungono contemporaneamente e indistintamente ai nostri organi di senso, determinando così la nostra originale e soggettiva rappresentazione del mondo. Nell’assaggio dei vini è stato quindi sottolineato l’aspetto “multisensoriale” dell’esperienza degustativa dove i numerosi stimoli (visivi, olfattivi, gustativi, tattili, somatosensoriali), lungi dall’essere percepiti singolarmente, si intersecano, si esaltano, si elidono fra loro rendendo da un lato difficile una loro schematica classificazione ma dall’altro esaltando la sensibilità percettiva e con essa il godimento stesso del nettare di Bacco.

Queste esperienze hanno stimolano i partecipanti di Culinaria ad apprezzare al meglio i poliedrici vini di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, qui rappresentato dalle eccellenze del proprio mosaico enologico.

www.santamargherita.com

Sigla.com - Internet Partner