Sapori d'autunno

Castagneto Carducci (LI)

01/11/2012 - 12/12/2012

Sapori d'autunno -Evento--9

Ogni stagione ha i suoi sapori. Quelli dell’autunno hanno i colori caldi e sfumati delle foglie che cadono e sono diversi in ogni parte d’Italia. In Toscana, la rassegna “Sapori d’autunno” porta in scena i prodotti tipici di questa regione e, il 2 dicembre, sarà l’olio a salire sul palco di Donoratico, una piccola frazione del comune di Castagneto Carducci.

Comunicazione e salute sono due parole molto importanti per la nostra società e, proprio a questi due temi tanto attuali, sarà dedicato il talk show che si terrà domenica 2 dicembre al Frantoio Terre dell’Etruria che si trova nel piccolo centro urbano immerso nella natura della Maremma Livornese. L’evento coinvolgerà un gruppo di relatori composto da professionisti, esperti e appassionati, del mondo dell’olio. Questo incontro, dal titolo “Saper fare e Saper comunicare. Nuovi percorsi per la valorizzazione dell’extra vergine toscano”, sarà uno degli appuntamenti più attesi tra quelli proposti dalla rassegna enogastronomica “Sapori d’autunno” e si avvarrà della coordinazione del giornalista e agronomo Alberto Grimelli, impegnato in prima persona nel settore dell’informazione enogastronomica con la rivista d’informazione rurale “Teatro Natrurale”.

Cinzia Charion, direttrice del sito www.olioesalute.it, sarà tra i relatori del talk di Donoratico e, in quest’occasione, affronterà il tema dell’informazione intorno alle proprietà benefiche dell’olio d’oliva che, anche grazie a Internet, sta molto migliorando negli ultimi tempi. Le proprietà benefiche dell’olio d’oliva infatti, stando al parere dei medici, sono un vero tocca sana per la salute di ognuno.

Inoltre, saranno ospiti dell’evento anche Luciano Scarselli, presidente dell’Associazione Assaggiatori e Cultori Olio Extra Vergine d'Oliva, Stefano Polacchi, curatore della guida “Oli italiani” del Gambero Rosso, Rossano Pazzagli, storico dell’agricoltura e del turismo dell’Università del Molise, e Massimo Carlotti, responsabile qualità per “Terre dell’Etruria”.

In un’epoca ricca di sapori provenienti da ogni parte dal mondo, e costantemente alla ricerca di nuovi e sorprendenti accostamenti culinari, “Sapori d’autunno” aiuta a riscoprire il gusto autentico che hanno i cibi del passato e valorizza la ricchezza di una cucina regionale estremamente ricca di prodotti tipici e di ricette tramandate di generazione in generazione. Le castagne, i funghi porcini, il tartufo e la carne rossa, sono solo alcune delle prelibate specialità locali che imbandiranno i banchetti delle sagre toscane previste dalla rassegna.

L’atmosfera autunnale è rarefatta e intrisa di una poetica malinconia che rende le sue giornate incredibilmente suggestive. Le manifestazioni enogastronomiche trovano in questa suggestiva cornice una collocazione ideale. L’olio è uno dei prodotti più tipici di questa stagione dell'anno ed è ideale per accompagnare i piatti tradizionali della cucina toscana che, frutto di una storia territoriale fatta di povertà e attività contadina, sono spesso molto semplici. Un goccio d’olio extra vergine d’oliva è infatti perfetto per arricchire il sapore di una gustosa zuppa di ceci o quello di un classico della tradizione come la ribollita toscana.

di Serena Cirini

Sigla.com - Internet Partner