Spiedino fritto di Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale con insalata capricciosa

Spiedino fritto di Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale con insalata capricciosa
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

In questa video ricetta lo chef Umberto Vezzoli, del ristorante T. Bistrot di Milano, presenta un secondo piatto di carne a base di Vitellone bianco dell'Appennino Centrale: lo spiedino fritto di vitellone bianco dell'appennino centrale con insalata capricciosa. L'alternanza tra la polpa di vitellone e le patate rende gli spiedini di Vitellone bianco dell'Appennino Centrale molto appetitosi e l'insalata capricciosa dà al piatto un sapore davvero stuzzicante. Il filetto di vitellone è perfetto per ricavare i pezzetti della misura e della consistenza giusta per fare gli spiedini fritti. Fai attenzione a tagliare le patate della stessa misura della carne, in modo da fare degli spiedini anche belli da vedere e semplici da mangiare. 

La prima operazione da fare per questa ricetta è proprio quella di creare gli spiedini e dargli una bella spolverata di paprika piccante. Per l'insalata capricciosa ti basterà grattugiare le carote e tagliare il sedano alla julienne e mettere tutto a macerare nell'aceto di vino per far sì che si ammorbidisca bene. Insieme allo chef preparerai anche una maionese fatta in casa semplicemente con uova e olio extravergine d'oliva con cui condirai l'insalata capricciosa. 

Particolare è la cottura degli spiedini: dovrai dargli una prima frittura in padella, per poi lasciarli a riposare e dare il tempo all'umido formatosi durante la prima cottura di evaporare e poi friggerli una seconda volta, per far sì che siano belli croccanti. Se vuoi, puoi aggiungere una salsa verde di olio, basilico e prezzemolo alla fine, per dare una nota di freschezza.
Se vuoi anche un primo piatto a base di vitellone, prova la ricetta dei paccheri napoletani con ragù di vitellone; se, invece avanza della carne e vuoi conservarla correttamente, qui trovi la lezione di uno chef che ti spiega quali errori non commettere assolutamente! 

Ingredienti per quattro persone:

  • 300 g di Polpa di Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale
  • 100 g di patate
  • 300 g di carote
  • 300 g di sedano
  • 4 uova
  • 100 ml di aceto di vino bianco
  • 5 g di paprika piccante
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva
  • 3 l di olio di oliva per friggere
Fasi di preparazione:
  1. Per preparare lo spiedino fritto di Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale con insalata capricciosa, tagliare il filetto di vitellone e le patate della stessa dimensione e creare degli spiedini alternandoli tra loro.
  2. Spolverare gli spiedini di Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale con la paprika piccante.
  3. Per preparare l'insalata capricciosa grattugiare le carote, tagliare il sedano a julienne e unirli lasciandoli macerare nell'aceto.
  4. Preparare la maionese emulsionando i tuorli d'uovo con l'olio extravergine di oliva e, una volta che il composto avrà raggiunto la consistenza desiderata, riporlo in frigorifero.
  5. Passare a una prima cottura degli spiedini di Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale e successivamente lasciarli riposare facendo evaporare l'umidità interna agli spiedini.
  6. Iniziare la preparazione dell'insalata capricciosa unendo le carote, il sedano e la maionese.
  7. Ultimare la cottura degli spiedini di Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale.
  8. Preparare alla base del piatto l'insalata capricciosa e adagiarvi gli spiedini di Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale. Infine, se gradito, guarnire con una salsa a base di olio extravergine di oliva, basilico e prezzemolo.

 

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 20 min . Tempo di preparazione: 40 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Bassa . Calorie: Medio . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza glutine Senza glutine
Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza lattosio Senza lattosio
Senza crostacei Senza crostacei
Sigla.com - Internet Partner