Tenuta Ornellaia

Ornellaia è una Tenuta tra le più prestigiose d’Italia. E’ stata fondata dal marchese Lodovico Antinori, nel 1981, poco distante da Bolgheri. La prima vendemmia avviene nel 1985, l’anno in cui viene messo in commercio la prima annata di Ornellaia, il vino simbolo che porterà la Tenuta a essere conosciuta in tutto il mondo.
Grazie alla supervisione enologica di Michelle Roland, l’enologo più pagato al mondo, al vino portabandiera se ne affianca un altro: nel 1993 arriva Le Volte dell’Ornellaia, annata 1991 (Merlot, Cabernet Sauvignon e Sangiovese) e nel 1999 Le Serre Nuove dell’Ornellaia, annata 1997. Nel 1999 Robert Mondavi, produttore californiano di fama internazionale, acquisisce una quota di minoranza della Tenuta e nomina Giovanni Geddes de la Filicaja come CEO. Nel 2002 Mondaviacquisice la totalità dell’Ornellaia e la cede al marchese Ferdinando Frescobaldi. Alex Heinz viene nominato enologo e direttore della produzione e nel 2009 esce un nuovo vino, Poggio alle Gazze dell’Ornellaia.

I vigneti si distendono tra il mare e le colline, in una posizione eccezionale, su un suolo di origine alluvionale, vulcanica e marina adatto a varietà come il Cabernet Sauvignon, il Cabernet Franc, il Merlot e il Petit Verdot. All’Ornellaia si lavora nel vigneto per oltre 300 giorni l’anno. Durante la vendemmia, la scelta dei grappoli è accuratissima e le uve sono sottoposte a una doppia selezione: prima su un tavolo di cernita, per verificarne la qualità e poi per rimuovere ogni residuo di vegetazione. Le uve di ogni cru, di ogni zona d’eccellenza, fermentano separatamente e solo alla fine si crea il blend finale.

di Elena Caccia

Tenuta Ornellaia
Sigla.com - Internet Partner