Trattoria Cantina Altavilla

Alla Trattoria Cantina Altavilla, anche se mancassero la genuina amabilità della patronne Anna Bertola e la cucina di Giuseppe Bona, varrebbe comunque la pena arrampicarsi fin qui e ammirare, attraverso le finestre fiorite e rivolte al sole e i rami della magnolia gigante, la Valtellina.
Anna è particolarmente curiosa di quello che accade attorno: conosce luoghi e persone come solo chi ha esperienza diretta può fare: con riservatezza racconta con esperienza da oste. Puntuale dice dell'origine dei prodotti; precisa e confortante non lascia spazio a dubbi.
La Trattoria Cantina Altavilla offre una cantina ricca e di qualità, ottimi piatti, stanze da pranzo semplici e ben curate e, ai piani, anche alcune camere. Un piacere autentico sostare in questa golosa e affascinante Valtellina.

Alla Trattoria Cantina Altavilla accanto a due menu da quattro portate ciascuno (quello valtellinese a 25,00 euro: sciatt, pizzoccheri, selezione di bresaole e dolce, quello di selvaggina a 32,00 euro: carpaccio di cervo affumicato, pappardelle al ragù di cervo, costolette di cervo ai funghi porcini, formaggi) c'e una vasta proposta di antipasti, primi, minestre e secondi. Da provare alla Trattoria Cantina Altavilla i magistrali ravioloni di grano saraceno alla bresaola e bitto, i pizzoccheri e gli sciatt parlano al cuore; i due risotti in carta (alle mele, taleggio e rucola; ai funghi porcini e scimudin) sono leggeri come un battito d'ali; la minestra di dumega (d'orzo) e la zuppa di pane di segale con formaggi d'alpeggio sono un preciso omaggio filologico alla tradizione valligiana. Sono poi un inno al sapore austero della montagna i secondi piatti: i medaglioni di cervo allo Sforzato, i crostoni di polenta mugna con funghi porcini o le costolette di cervo con salsa al ginepro. C'e magari anche spazio per chisciöi (frittelle di grano saraceno con cuore di formaggio fuso) e taroz (mescolanza di patate, fagioli e fagiolini conditi con burro e formaggio), ma solo su prenotazione… Per concludere il pasto alla Trattoria Cantina Altavilla esigi il formaggio locale scimudin.

La cantina della Trattoria Locanda Altavilla offre una selezione di più di 400 etichette, curata personalmente dalla sommelier Anna. Presenti tutte le tipologie del DOC e DOCG della Valtellina, con le sue sottozone: Valgella, Grumello, Inferno, Sassella, Maroggia, ma anche ampia gamma di vini nazionali e internazionali.

Sigla.com - Internet Partner