Un menu infuocato per un'estate hot all'hotel Quirinale di Roma

23/07/2013

Un menu infuocato per un'estate hot all'hotel Quirinale di Roma

Estate e peperoncino: un binomio hot che sveglia la passione e il metabolismo! Tutto questo sarà l'ingrediente principe del ristorante Rossini dell’Hotel Quirinale di Roma.
Energizzante, euforizzante, afrodisiaco…il peperoncino è capace di scaldare l’animo come il palato. Ricco di antiossidanti, vitamine e sali minerali, alimenta l’energia e il desiderio, alza la temperatura corporea e sveglia il metabolismo aumentandolo del 25%, favorendo così la perdita di peso. Durante l'estate è comune prestare più attenzione alla forma fisica e alla linea e il peperoncino aiuta anche in questo accendendo i sapori.
È una delle spezie più antiche, scalda il palato, colora i piatti, rende intrigante e sincera anche la cucina semplice.

Ecco come lo chef Diego Colladon del ristorante Rossini dell’Hotel Quirinale di Roma interpreta l’uso del peperoncino.

Il Menu infuocato in carta al Ristorante Rossini nei mesi di luglio, agosto e settembre comprende antipasto, primo, secondo e dessert:
- Crostino di burrata e 'nduja, misticanza e riduzione al balsamico
- Spaghettino alla crudaiola, basilico, scaglie di parmigiano, peperone e peperoncino piccante
- Trancio di pesce spada con insalata di mango e peperoncino jalapeño
- Gelato al cioccolato e peperoncino
Abbinamenti enologici: Falanghina Oppina Aminea  e Pinot Nero Toblino.
Prezzo per persona: euro 45,00 (vino, acqua e caffè inclusi).

Il Menu infuocato all'Hotel Quirinale di Roma resterà in carta fino al 30 settembre.

Il Ristorante Rossini dell’Hotel Quirinale
L’Hotel Quirinale è situato in via Nazionale, in pieno centro, base di partenza ideale per passeggiate nella Capitale. È adiacente al Teatro dell’Opera di Roma, nato nello stesso periodo dell’albergo, e il nome del ristorante Rossini è naturalmente un omaggio al compositore. La hall monumentale ricorda il periodo romantico in cui l’albergo fu costruito alla fine dell’Ottocento, con pareti decorate, specchi, colonne. Le camere si ispirano tutte allo stile impero, ampie, con pavimenti in parquet.
Il ristorante Rossini dell’Hotel Quirinale si affaccia con una vetrata sul tranquillo e riservato giardino interno dal fascino decisamente romantico caratterizzato da un imponente cedro del Libano e da una bella fontana dove si può mangiare in estate quando il tempo lo consente. Dal mese di maggio è possibile accedere al ristorante anche direttamente dal giardino, da via Firenze 59. La sala ampia e luminosa, elegantemente arredata in perfetto stile con l’atmosfera fine Ottocento che connota l’intera struttura, è incastonata all’interno dell’albergo fra la hall, il Green Bar e il giardino. Ad aggiungere un tocco di esclusività in più è il passaggio segreto con accesso riservato diretto al Teatro dell’Opera, che ha reso l’Hotel Quirinale il luogo prediletto da grandi della musica del passato e del presente.

Sigla.com - Internet Partner