Un Natale sostenibile, con le ricette dello chef Stefano De Gregorio

Un menu di Natale Green, con ingredienti freschi di stagione, ricette semplici ma gustose, che sanno di prodotti autentici, di piatti "poveri" rivisitati con un tocco da maestro. E' la scommessa di Natale dello chef Stefano De Gregorio, che porta a tavola per le feste un menu antispreco, con prodotti economici, mostrando che è la fantasia, e non il portafogli, a vincere a tavola.

Troviamo così antipasti raffinati e primi saporiti, pronti in pochi passaggi e con materie prime ecologiche ed economiche. La parola d'ordine è: Sorprendere, oppure Rivisitare.

Così, il pane casareccio che avanza diventa crostone sfizioso per una ceviche di sgombro. Nome che evoca Paesi lontani, ma con ingredienti tutti italiani. La ricetta, combinata ad aromi e ricotta svela tutte le potenzialità di un pesce dei nostri mari (e quindi con prezzi più contenuti) troppo spesso considerato "solo" un sostituto del tonno.

 

Troviamo tanti prodotti di casa tra le idee per il menù di Natale Green di Stefano De Gregorio. La faraona ad esempio, uno dei classici arrosti d'Inverno, si presenta in una nuova veste con arance, melagrana e una pioggia di pinoli croccanti.

La vera sorpresa del menu delle Feste è il riso in brodo di limone e polveri essiccate. Semplicissimo eppure ricercato, coloratissimo, dove ogni polvere dona un aroma e una sfumatura in più al piatto esaltando le sue protagoniste: le alici. Bello anche da vedere.

L'uovo con taralli pugliesi, crema di pane e pecorino si candida ad essere non solo una delle più golose ricette di Natale, ma anche un comfort food da inserire nella propria lista dei preferiti. La cremosità di uovo, pane e formaggio si mescolano con la croccantezza dei taralli. La presentazione del piatto ricorda una montagna innevata, o un pupazzo di neve. Divertitevi a decorarlo come preferite!

Infine, come dessert per il menu di Natale Green, Stefano De Gregorio propone una Zuppetta di ricotta, con confettura di ciliegie e crumble di panettone. Ottima da presentare a tavola durante le Feste, a Natale o Capodanno. Il rosso della confettura è di buon auspicio, e il crumble permette di riutilizzare, volendo, anche gli avanzi del panettone.

La spesa di questo menu rimane contenuta, perchè in gran parte si tratta di ingredienti locali, freschi ed economici. L'effetto che riscuote tra i commensali, come direbbe una nota pubblicità, "Non ha prezzo".

Buon Natale!

Sigla.com - Internet Partner