Vent’anni di Fairtrade in Italia: “Il parlamento avanzi nella proposta di legge sul commercio equo”

22/10/2014

Vent’anni di Fairtrade in Italia: “Il parlamento avanzi nella proposta di legge sul commercio equo”

In occasione del festeggiamento dei vent’anni di commercio equo nel nostro paese Fairtrade Italia fa un appello al Parlamento affinché avanzi sull’attuale proposta di legge sul commercio equo.
Il messaggio verrà lanciato in occasione dell’incontro Storia, opportunità e prospettive del commercio equo certificato in programma per giovedì alle 11.00 alla Camera dei Deputati (Sala Salvadori, via Uffici del Vicario 21, Roma), a cui parteciperanno rappresentanti di alcune tra le maggiori organizzazioni del commercio equo e del terzo settore.

La situazione legislativa attuale prevede un momento di stallo, con una proposta di legge (241) attualmente al vaglio della X Commissione della Camera che assicura alcuni importanti riconoscimenti, tra cui il ruolo degli organismi di certificazione. Prevede una commissione per l’accreditamento degli operatori, individua azioni specifiche di sostegno (come proposte educative e l’utilizzo dei prodotti del commercio equo presso le stesse strutture statali) e la possibilità che la pubblica amministrazione introduca nelle gare di appalto criteri premianti sull’uso dei prodotti del commercio equo. Inoltre lo Stato riconosce il ruolo degli operatori del settore e assegna alla pubblica amministrazione il ruolo di controllarli.

“Poiché comprendiamo il valore della proposta in questione, che conferma l’attività che abbiamo svolto in questi anni e dà delle definizioni sul ruolo del commercio equo, chiediamo al parlamento di avanzare nell’iter legislativo per riconoscere l’impegno che migliaia di consumatori e un centinaio di aziende da due decenni portano avanti nel privilegiare circuiti di approvvigionamento rispettosi dell’uomo e dell’ambiente” dichiara Andrea Nicolello-Rossi, presidente di Fairtrade Italia. Una proposta di legge che vede il sostegno convinto anche di Agices (Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale), l’associazione di categoria che con Fairtrade Italia ha lavorato per questa proposta condivisa.

L’incontro di giovedì sarà moderato dall’on. Lino Duilio e vedrà l’introduzione di Andrea Nicolello-Rossi, con gli interventi degli onorevoli Leonardo Impegno (relatore proposta di legge sul commercio equo, Xa Commissione attività produttive), Ermete Realacci, Simonetta Rubinato (firmatari dell’attuale PdL) e il senatore Gianni Girotto (firmatario di un analogo provvedimento al Senato).

Saranno presenti rappresentati di rilievo di alcune tra le principali organizzazioni socie di Fairtrade Italia, tra cui Ugo Biggeri (Presidente Banca Etica), Gianni Bottalico (Presidente Acli), Tino Cesari (Presidente Coind), Primo Di Blasio (Presidenza Focsiv), Marco Galdiolo (Presidente US Acli), Elisabetta Melandri (Presidente Cies), Filippo Miraglia (Vicepresidente Arci), Alessandro Mostaccio (Segretario Movimento Consumatori), Rossella Muroni (Direttrice Legambiente), Lino Nori (Presidente Ccpb), Giorgio Prampolini (Presidente Chico Mendes Modena), Luigi Seghezzo (Direzione GVC), Giovanni Varoli (Presidente General Beverage), soci e consiglieri di Fairtrade Italia.

Interverranno anche altri parlamentari tra cui gli onorevoli Ignazio Abrignani, Lara Ricciatti, Raffaele Vignali (membri della Xa Commissione attività produttive e commercio) e Alessandro Franceschini, Presidente di Agices. I festeggiamenti proseguiranno alle 18.00 presso lo Spazio Fandango Incontro (via dei Prefetti 22, Roma).

Per la partecipazione è necessario l’accredito all’indirizzo stampa@fairtradeitalia.it.

Sigla.com - Internet Partner