Zuccotto di pandoro con ganachè di cioccolato bianco e frutta brinata

Zuccotto di pandoro con ganachè di cioccolato bianco e frutta brinata
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Riciclare può diventare una vera arte ed è quello che succede con lo zuccotto di pandoro con ganachè di cioccolato bianco e frutta brinata, la nuova e golosa ricetta che il food blogger Alfredo Iannaccone ha pensato per un'occasione importante come il pranzo di Natale o la cena di Capodanno.

Lo zuccotto, un dolce di antica tradizione, viene rivisitato con un tocco di innovazione e creatività per dare vita a un dessert inedito ed elegante, che incanterà i vostri commensali.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 15 min . Tempo di preparazione: 90 min . Dosi per: 10 persone . Difficoltà: Media . Calorie: Alto . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza crostacei Senza crostacei
Per la base dello zuccotto di pandoro:
  • 1 pandoro di media grandezza
Per la bagna dello zuccotto:
  • 3 bicchieri di liquore strega
  • 1 bicchiere d'acqua
Per la crema di chantilly al mascarpone e zabaione alla kahlua:
  • 250 ml di panna fresca di latte
  • 40 g di zucchero a velo
  • 200 g di mascarpone
  • 6 tuorli di uova medie
  • 50 g di zucchero semolato
  • 1 bicchiere di kahlua (liquore al caffè messicano)
Per la glassa di ganachè di cioccolato bianco alla fava tonka:
  • 200 g di cioccolato bianco senza zucchero
  • 20 g di burro di cacao
  • 200 g di panna fresca di latte
  • 1/2 baccello di fava tonka
Per la frutta brinata:
  • lamponi freschi
  • more fresche
  • ribes rossi freschi
  • fragole fresche
  • alchengengi
  • ciliegie fresche
  • 4 cucchiai di glucosio
  • 4 cucchiai di sciroppo d'acero
  • 50 g di zucchero bianco semolato
Per la decorazione:
  • lime canditi
  • menta piperita
  1. Per preparare lo zuccotto di pandoro con ganachè di cioccolato bianco e fava tonka, tagliare il pandoro a fette regolari, eliminando la corteccia. Preparare, quindi, una bagna leggera con il liquore strega e l'acqua e irrorare le fette di pandoro, disposte su un largo vassoio, con la bagna preparata.
  2. Montare la panna con lo zucchero a velo per creare la crema chantilly alla francese, aggiungere il mascarpone con una spatola, amalgamando delicatamente dal basso verso l'alto. Montare, poi, i tuorli a crema, unire la kahlua, amalgamare pianco i due composti e riporli in frigo per un'ora.
  3. Foderare lo stampo per zuccotto alternado le fette di pandoro con strati di crema al mascarpone e zabaione alla kahlua e chiudere l'ultimo strato con il pandoro. Riporre lo zuccotto in frigo per 2 ore abbondanti.
  4. Trascorso le 2 ore necessarie, rovesciare lo zuccotto direttamente sul piatto di portata. Preparare, poi, una ganachè di cioccolato bianco portando a 65°C la panna e unendo il cioccolato bianco a pezzetti e il burro di cacao.
  5. Rovesciare delicatamente la ganachè sullo zuccotto di pandoro e con una spatola disporla regolarmente senza lasciare vuoti, creando un effetto onda ai lati. Ripetere l'operazione per qualche minuto finchè la ganachè non si sia solidificata e riporre momentaneamente lo zuccotto in frigo.
  6. Preparare un composto con lo sciroppo d'acero e il glucosio e spennellare delicatamente la frutta. Per la composizione del dessert, decorare con la frutta brinata la parte superiore e i lati dello zuccotto e aggiungere, infine, le noti verdi del lime candito e della menta fresca. Tenere lo zuccotto di pandoro con ganachè di cioccolato bianco e frutta brinata in frigo, fino al momento di servire.
Sigla.com - Internet Partner