Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 10
  • 5
  • 4 pers.
  • Bassa
  • Alto
  • Piemonte
Il tartrà è un antipasto caldo tipico piemontese. Si tratta di una specialità della cucina povera piemontese, è un budino salato a base di uova, cipolla, latte e aromi vari, tipico della cucina di campagna e, in particolare, delle Langhe e del Monferrato.

La ricetta che prepareremo oggi è molto semplice. Per preparare questo sformato non servirà altro che far appassire lo scalogno in una padella, aggiungere le erbe aromatiche desiderate, frullare poi il tutto con uova, panna, latte e parmigiano grattugiato e cuocere in forno per una mezz'oretta. Il tartrà piemontese è pronto e non abbiamo sporcato che il bicchiere di un mixer. Fantastico, no?

Leggi anche: Langhe e Roero, terre d'eccellenza.

Questa ricetta è stata raccolta da Giovanni Goria e rielaborata e realizzata dal ristorante La Mugnaia.

COME SI PREPARA?
ingredienti
  • senza glutine
  • senza frutta secca
  • senza crostacei
Ingredienti per quattro persone:
  • 4 uova intere e 2 tuorli
  • 500 ml di latte intero
  • 250 ml di panna da montare
  • 20 g di parmigiano
  • 2 scalogni
  • 2 cucchiai di erbe aromatiche tritate (rosmarino, erba cipollina, timo, salvia, prezzemolo)
  • 1 foglia di alloro
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
preparazione
Procedimento per il trartrà delle Langhe:
  1. Tritare a coltello lo scalogno e farlo appassire lentamente con la foglia d’alloro in 5 cucchiai d’olio.
  2. Aggiungere le erbe aromatiche tritate e tenere 2 minuti a fuoco basso.
  3. Eliminare l’alloro, mettere in un boccale con latte, panna, sale, pepe, parmigiano e poca noce moscata e frullare bene con il minipimer.
  4. Mescolare bene uova e tuorli in una terrina senza montarli, versarci sopra il composto frullato mescolando bene con una frusta.
  5. Riempire degli stampini dopo averli imburrati e cuocere a bagnomaria in forno statico a 175°C per 25/35 minuti.
 
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE