Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 60
  • 10
  • 4 pers.
  • Bassa
  • Medio
Ricordano l'Oriente, le terre lontane, l'esotico e sono ideali per l'estate. La ricetta è di Claudia Annie Carone, blogger di Le ricette dell'amore vero in cui racconta ciò che ha imparato dalla nonna. La sua ricetta è stata ideata durante Riccione Golosa, la manifestazione dedicata allo street food che si è svolta in Riviera lo scorso giugno, da una sfida a colpi di polpette tra cinque coppie formate da uno chef dell'Unione Italiana Ristoratori e un foodblogger. Per l'occasione Claudia Annie ha cucinato con Igles Corelli, presidente della Uir e titolare del ristorante Atman a Villa Rospigliosi, a Lamporecchio in provincia di Pistoia.
COME SI PREPARA?
ingredienti
  • senza frutta secca
  • senza crostacei
  • 500 g di carne macinata mista (60% manzo e 40% maiale)
  • 100 g di formaggio grattugiato misto (50% grana e 50% rodez o pecorino)
  • 2 uova
  • 1/2 bicchiere di vino rosso Negramaro
  • prezzemolo tritato
  • 100 g di pangrattato (o pane raffermo bagnato nel latte e ben strizzato)
  • 1 spicchio d'aglio tritato
  • 1/2 cucchiaino raso di sale fino
  • 1/2 spicchio d'aglio tritato (o aglio in polvere)
  • olio d'oliva per friggere
  • 200 ml di yogurt greco
  • 3 cucchiai di semi di sesamo delicatamente tostati
  • 2 cucchiai d'olio d'oliva
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 ciuffetto di prezzemolo tritato (o coriandolo)
  • 1 cucchiaino raso di cumino in polvere
  • 2 cucchiai d'acqua per fluidificare
preparazione
  1. Per preparare le polpette fritte in salsa tahina, porre in una terrina la carne (macinata due volte). Fare un buco al centro e versare le uova sbattute, il prezzemolo tritato, il formaggio grattugiato, il pangrattato (o il pane raffermo precedentemente messo in ammollo nel bicchiere di latte tiepido per qualche minuto e poi strizzato per bene), ½ cucchiaino di sale, ½ spicchio d'aglio tritato (possibilmente con uno spremi-aglio) e il pepe.
  2. Mescolare, prima con la forchetta e poi con le mani, fino ad amalgamare per bene tutti gli ingredienti. Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungere 2 cucchiai di pangrattato.
  3. Dividere l’impasto in tante palline, grandi poco meno di una noce, bagnandovi di tanto in tanto le mani con il vino rosso, per facilitare l’operazione e per insaporire le polpette. Disporre le polpettine su di un piatto piano; coprirle con la pellicola e metterle in frigo per 2 ore.
  4. Trascorso il tempo di riposo, prendere le polpette e friggerle in poco olio d’oliva caldo, in modo che risultino dorate. Quando saranno fritte, mettere le polpette da parte.
  5. Preparare poi la salsa tahina di accompagnamento, mescolando cumino, yogurt, prezzemolo, succo di limone, semi di sesamo tostati delicatamente, olio d'oliva, ½ spicchio d'aglio tritato, in una ciotola fino a ottenere una salsa omogenea e densa. Frullare la salsa ottenuta con un frullatore a immersione.
  6. Servire le polpette su un letto delicato di salsa tahina e decorare con qualche foglia di prezzemolo fresco. Le polpette fritte in salsa tahina sono pronte!
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE