Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci

Genova tra storia e gusto

Quando si arriva in Liguria spesso si passa da Genova frettolosamente, attraversandola solo per dirigersi verso le mete più famose. Eppure questa è una città ricca di storia che può riservare sorprese a chi le dedica del tempo.

SCHEDA ITINERARIO

genova-tra-storia-e-gusto

Cosa vedere a Genova

Quando si arriva in Liguria spesso si passa da Genova frettolosamente, attraversandola solo per dirigersi verso le mete più famose. Eppure questa è una città ricca di storia che può riservare sorprese a chi le dedica del tempo. Genova è una città di mare con un passato importante che custodisce gelosamente tra le mura del suo centro storico fatto di viuzze strette, i cosiddetti caruggi, palazzi antichi e diverse chiese. La Città Vecchia con i suoi vicoli medievali hanno un fascino unico, talmente particolare da essere stato dichiarato Patrimonio Mondiale UNESCO. Visitate anche il Palazzo Ducale e la splendida Cattedrale di San Lorenzo prima di godervi uno spaccato di vita cittadina al Mercato Orientale dove troverete spezie e prodotti esotici, ma anche piantine di basilico genovese DOP e tanti altri prodotti tipici.

Spostandovi sul mare troverete altre bellezze da scoprire come la Lanterna, simbolo di Genova, alta 77 metri e costruita già nel 1300. Assaporate poi la magia del Porto Antico, un angolo di Genova un tempo luogo di commercio e oggi ricca di arte e cultura. Il porto accoglie il famoso Acquario che conquisterà anche i più piccoli, la Biosfera progettata da Renzo Piano che racchiude piante e animali tropicali e anche il Bigo del medesimo architetto, una sorta di gru con ascensore panoramico sul mare. Qui troverete anche Galata, il più grande Museo del Mare del Mediterraneo dedicato alla storia della navigazione e che, inevitabilmente, racconta il passato di Genova quale importante repubblica marinara.  
genova-tra-storia-e-gusto

I 5 piatti tipici di Genova da non perdere

Genova vi conquisterà con la sua bellezza, ma anche a tavola con tante di quelle prelibatezze che è difficile immaginare. Se avete poco tempo a disposizione focalizzatevi sui grandi classici. Eccone alcuni dei più diffusi che non possono mancare. - il Pesto Genovese è Il Grande Classico che è impossibile non conoscere e amare. Per assaggiare il vero pesto, preparato secondo i dettami della tradizione, con il mortaio e il vero basilico genovese, non potete che assaggiarlo sul posto insieme alle trofie o ai testaroli. Se dopo l’assaggio volete portarne a casa un vasetto artigianale, al Mercato Orientale potete acquistare il Pesto Sacco. - la Focaccia è un altro cibo cult della città e potrete iniziare ad assaporarla già dal mattino, magari affogata nel cappuccino proprio come un vero genovese. Per assaggiare la focaccia più famosa della città andate nel centro storico all’Antico Forno Patrone, un punto di riferimento quando si parla di focaccia genovese. - I frisceu di Baccalà sono frittelle di baccalà in pastella che troverete in moltissimi ristoranti e anche in alcuni locali come cibo da strada. Una tradizione che merita di essere assaporata insieme alle acciughe fritte. Potete trovarne di ottimi all’Antica Friggitoria Carega insieme a tante altre prelibatezze tipiche come i cuculli. - Torta pasqualina e farinata sono altre due preparazioni che incontrerete spesso nel vostro tour genovese. Se le torte salate sono una vostra passione andate da Sa’ pesta dove vi spiegheranno che il mestiere del tortaio è una cosa seria.

I migliori ristoranti di Genova

La prima tappa obbligatoria a tavola è di certo con il pesto. Potrete gustarlo praticamente in tutti i ristoranti, ma il più famoso in città  è il pesto del ristorante Il Genovese, il locale del re del pesto Roberto Panizza. Oltre al pesto qui troverete i piatti tipici della cucina genovese come panissa, minestrone, pansoti con sugo di noci, le tipiche frittelle di baccalà e tanto altro ancora. Impossibile non finire il pranzo con un bicchierino di Ratafià.
Se volete spender poco andate da Ostaietta e con una cifra davvero irrisoria mangerete un menù completo a base di pesce fresco preparato secondo le ricette della tradizione. Il locale è piccolo e senza fronzoli, ma la qualità del pesce vale la visita.

Infine, per una cenetta piacevole in un ambiente curato e con una eccellente selezione di prodotti andate nel centro storico all’Antica Osteria Ravecca. Qui il pesto e gli altri sapori del territorio sono lavorati in modo originale, ma senza esagerazioni per dare vita a piatti particolari  come i corsetti in crema di mandorle e gamberi. Ottima anche la selezione di vini.
SCOPRIRE CON SAPORIE