Sfenji a modo nostro

Sfenji a modo nostro
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Non mancano mai sulle tavole delle colazioni marocchine. Si chiamano sfenji e sono delle ciambelle molto soffici. Somigliano ai nostri bomboloni, ma profumano di fiori d’arancio e al posto del buco c’è un cuore di crema pasticcera.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 5 min . Tempo di preparazione: 60 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Bassa . Calorie: Alto . Prezzo: Basso

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza crostacei Senza crostacei
  • 250 g di farina
  • 250 g di semola fine
  • 15 g di lievito di birra
  • 1 fialetta d’acqua di fiori d’arancio
  • 2 bicchieri d’acqua tiepida
  • una bella presa di sale
  • olio d’oliva per friggere
  • crema pasticcera
  1. Per preparare gli sfenji, far sciogliere il lievito in un bicchiere di acqua tiepida. Mescolare la farina con la semola e il sale, quindi versare l’acqua di fiori d’arancio e, poco alla volta, il lievito. Impastare energicamente e molto a lungo, aggiungendo lentamente l’altro bicchiere d’acqua tiepida, finché la consistenza dell’impasto diventa elastica e molto morbida.
  2. Coprire con un panno e lasciar lievitare per un’ora. In una padella versare abbondante olio e far scaldare bene; poi prelevare una quantità di impasto grande quanto un uovo, fate un buco nel mezzo e tuffare nell’olio bollente: dorate bene su entrambi i lati. Servire gli sfenji caldi, mettendo al centro un cucchiaio di crema pasticcera.
Sigla.com - Internet Partner