Come usare la farina di ceci

Se non avete mai usato la farina di ceci per cucinare, secondo me avete fatto un grosso errore. Per fortuna, errori del genere in cucina sono sempre rimediabili e perdonabili. La farina di ceci è un ingrediente sorprendente, è uno di quei pacchettini da supermercato a cui non avete mai fatto caso prima ma di cui non potrete più fare a meno una volta che l'avrete provata. È una farina ricca di proteine, ferro e fibre. Ma soprattutto è completamente priva di glutine, e del glutine non ve ne farà proprio sentire la mancanza. Aspettatevi un sapore nocciolato, con un aroma piacevolmente tostato. Oltre agli infiniti benefici per la salute, la farina di ceci è estremamente versatile in cucina.

Preparare la farina di ceci in casa

Se non la trovate al supermercato, potete acquistare la farina di ceci in un supermercato bio o in un rivenditore di specialità etniche. Ma se avete dei ceci secchi, potete provare a fare la farina di ceci anche in casa. Tritate dei ceci secchi per 2 minuti in un robot da cucina o in un frullatore alla massima potenza, fino a quando non avrete ottenuto la consistenza di una farina. Setacciate la farina di ceci ottenuta per rimuovere ogni residuo e conservate in un contenitore ermetico in frigorifero fino a 8 settimane.

Cinque modi di utilizzare la farina di ceci in cucina

Se dopo tutte queste ricette vi fosse ancora avanzata ancora della farina di ceci, ecco 5 idee per cominciare a usarla tutti i giorni:
  1. Frittelle di ceci: la farina di ceci costituisce l'essenza dell'impanatura perfetta, fantastica e croccante per le verdure fritte. Dovrete solo sbatterla con acqua, sale e birra. L'utilizzo dell'acqua frizzante renderà la pastella più leggera. Immergete le vostre verdure preferite e friggete finchè non saranno dorate.
  2. Hamburger vegano: un pizzico di farina di ceci costituisce un ottimo legante gluten free anche per gli hamburger vegetali. Aggiungetene qualche cucchiaio nel vostro mix di verdure e legumi e vedrete compiersi la magia.
  3. Pane e derivati: la farina di ceci è un ingrediente divertente e nutriente da utilizzare per pane e prodotti da forno. Potete sostituirla alla alla farina di grano (ricordatevi che la proporzione è sempre 110g di farina di ceci per 150g di farina tradizionale) nella vostra ricetta preferita o usarla come parte di un mix di farine senza glutine.
  4. Carne croccante: per regalare un po' di extra croccantezza alle bistecche grigliate e alle costine di maiale, spennellatele con l'olio e impanatele leggermente con la farina di ceci. Se vi piace l'aroma tostato, potete anche mettere la farina in una padella ben calda su fuoco medio prima di utilizzarla. 
  5. Le zuppe: al posto di usare farina o amido per addensare le zuppe, aggiungete poca farina di ceci che assorbe i liquidi senza formare grumi e aggiunge un aroma caldo e burroso. 

Pane e panelle

La farina di ceci è molto utilizzata nella cucina italiana. A Palermo, per esempio, è l'ingrediente principale di uno degli streetfood per eccellenza: la panella. La panella è una frittella di farina di ceci, acqua e prezzemolo che viene servita tradizionalmente in un panino con la crosta ricoperta da semi di sesamo. Per preparare le panelle, la farina di ceci viene sciolta in acqua salata e girata con un mestolo finchè non diventa cremosa. Poi si aggiunge il prezzemolo, viene stesa su un piatto e poi viene tagliata e fritta. Per la festa di Santa Lucia, il 13 Dicembre, le panelle vengono preparate nella loro versione dolce, e alla farina di ceci vengono aggiunti zucchero, burro o strutto. Spesso vengono riempite anche di crema. 

 

La farinata

Un piatto italiano famosissimo a base di farina di ceci è la farinata. Piatto tipico della cucina ligure, ma conosciuta anche a Pisa con il nome di "cecina" e a Livorno con il nome di "torta di ceci". Viene tipicamente cotta nel forno a legna dove assume un colore vivace e una consistenza croccante. La leggenda dice che la farinata sia nata nel 1284, quando Genova sconfisse Pisa nella battaglia della Meloria. Nel trambusto sulle barche si rovesciarono dei barilotti di farina di ceci che si sono poi inzuppati di acqua salata. Il cibo scarseggiava quindi si recupererò la farina ammollata e venne servita mescolata con dell'olio. Molti marinai rifiutarono il pasto lasciandola seccare al sole, e il giorno dopo trovarono la pastella di ceci trasformata in una frittella.
Ma quali sono i segreti per preparare una farinata perfetta?
  • Il rapporto tra farina di ceci e acqua deve sempre essere di 1 a 3 (1 etto di farina per 3 etti d'acqua), e 1g di sale per ogni etto di composto
  • Si cuoce su una teglia rotonda dai bordi bassi (o se volete essere tradizionalisti, si prepara nel "testo")
  • Aggiungete l'acqua nella farina poco per volta per evitare la formazione di grumi e fatela riposare poi tutta la notte. Eliminate la schiuma che si svilupperà in superficie prima di cuocerla.
  • Settate il forno alla massima temperatura e mettete la griglia nella parte alta.
  • Cospargete l'impasto con un dito di olio, rovesciatelo sulla teglia distribuendo bene anche l'olio e condite con il rosmarino.
  • Infornate per 10 minuti.

La socca, la farinata francese

In Costa Azzurra si prepara un prodotto simile alla farinata, che si chiama socca. Molto famosa a Nizza da gustare come aperitivo. Nonostante gli ingredienti siano uguali, il risultato è leggermente diverso, perchè la socca ha una consistenza più morbida e viene cotta in tegame. Come si prepara?
  • Le proporzioni di base sono parti uguali di farina di ceci e acqua, con l'aggiunta di pochi cucchiai di olio d'oliva.
  • Si lascia riposare l'impasto per 30 minuti prima di cuocerlo, questa operazione lascia l'interno cremoso anche dopo la cottura. 
  • Preriscaldate il forno a 230°C e fate scaldare un tegamino sotto il grill per 5 minuti.
  • Una volta caldo, versateci dentro l'impasto e fate grigliare la socca in padella per 7 minuti circa. Sarà pronta quando avrà gli angoli croccanti e la superficie ricoperta da piccole bollicine. 

La farina di ceci nella cucina internazionale

La farina di ceci è molto usata nella cucina indiana dove viene impiegata, per esempio, nelle pakoras, frittelle vegetali ricoperte di farina di ceci, e per i besan ladoos, polpettine di farina di ceci molto dolci mescolate con il cardamomo. Anche nella cucina nordafricana si usano per preparare una sorta di pancakes chiamati chilla. In medioriente è un ingrediente molto famoso, per gli altrettanto famosi falafel.

Preparare il tofu di ceci

Sapevate che con la farina di ceci potevate preparare anche una specie di tofu? Ecco come si fa:
Il processo per la preparazione del tofu di ceci è molto simile a quello della polenta. Mettete una tazza di farina di ceci in una ciotola con 1 cucchiaino di sale e mezzo cucchiaino di curcuma. Mescolate bene e aggiungete 1 tazza e mezza di acqua mescolando fino a ottenere un composto liscio. Oliate una teglia 20x20cm. Portate a bollore 1 tazza e mezza di acqua, riducete il fuoco e unite il mix di farina. Mescolate con la frusta fino a quando il composto non diventerà spesso e lucido. Ci vorranno circa 8 minuti. Versate subito tutto nella teglia e lasciate a temperatura ambiente per circa 1 ora. Più resta a riposo più l'acqua evaporerà lasciando il tofu sempre più compatto. Tagliatelo come preferite, anche in cubetti da 2cm da aggiungere all'insalata. Conservate in un contenitore ermetico per un paio di giorni. 
 

Sigla.com - Internet Partner